Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Aumento del 50% dei canoni consortili, agricoltori bastonati

Nuovi commissari, nuovi aumenti, nuove assunzioni, pochi servizi

| di Antonia Schiavarelli
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Nuova visita della Guardia di Finanza presso gli uffici del Consorzio di Bonifica Sud con sede a Vasto.

Il Consorzio commissariato nel 2014 con Sandro Annibali, ha visto nell'arco di un anno intervallarsi tre commissari, ultimo dei quali l'ottantenne Rodolfo Mastrangelo. In molti imputano l'intervento della Guardia di Finanza alle affermazioni fatte dal presidente della regione Abruzzo Luciano D'Alfonso, in pochi hanno posto l'attenzione su quelle fatte dall'ex direttore Nicolino Sciartilli che affermava "il mio licenziamento è stato, prima di tutto, un atto politico, un atto con cui si è voluto punire un dirigente che in cinque anni di mandato direttoriale ha annullato 157 milioni di euro di affidamenti illegittimi, fatti a professionisti “amici” senza la prodromica gara".

Affidamenti compiuti afferma il direttore senza gara, nonostante superassero i 40 mila euro, come previsto dalla legislazione sugli appalti, per questo da quest'ultimo annullati.

Nicolino Sciartilli, è stato licenziato, uno degli ultimi atti compiuti da Giampiero Leombroni. Altro atto fondamentale compiuto dal commissario oggi all'Arap, quello di aumentare i canoni consortili, ossia, ciò che i nostri agricoltori pagano al consorzio, per le opere idrauliche, per la manutenzione, per l'irrigazione.

Un aumento del 50% che gli agricoltori riceveranno con le prossime cartelle di pagamento. Infatti, se nell'anno 2015 le entrate per il ruolo di contribuenza ammontavano ad 1.970.000,00 euro, quest'anno ammontano a 3.030.000,00 euro, secondo la delibera n. 63 del 10 dicembre 2015 (leggi).

Gli agricoltori pagheranno canoni per servizi, che l'anno scorso come non mai, non hanno visto resi.(leggi) Decisioni prese, inoltre, senza alcun parere della consulta, come afferma Camillo D'Amico della Copagri, consulta che mai è stata riunita durante i pochi mesi del mandato di Leombroni, afferma D'Amico.

Inoltre lo stesso Leombroni, nonostante circa 9 mesi di stipendi non percepiti dai dipendenti, istituì nell'ottobre scorso, tre bandi per tirocinanti, in materie economiche con delibera n. 20 del 20 ottobre 2015, un semplice diplomato in qualunque materia con delibera n. 30 del 31 ottobre 2015, ed infine in materie giuridico-economiche con delibera n. 29 del 31 ottobre 2015. Tutti i tirocinanti percepiscono una indennità di 750 euro lordi per sei mesi, i bandi vennero resi noti pubblicandoli sul sito del Consorzio dove sono tuttora visibili. (leggi

La Diga di Chiauci verrà presto ispezionata dagli ingegneri del Servizio Dighe di Roma, se le opere di cui necessita per essere a norma, non saranno compiute, si rischia seriamente di avere un'estate a secco.(leggi)

La diga necessita di investimenti per circa 6,5 milioni di euro, che dovrebbero essere reperiti dalla Regione. Di questo nessun Commissario sembra che ad oggi abbia parlato. Il 28 gennaio presso la sede dell'Arap a Pescara, attualmente commissariata da Giampiero Leombroni, ci sarà un incontro tra Luciano D'Alfonso, Rodolfo Mastrangelo ed i sindaci di Vasto, San Salvo e Chiauci, per trovare una soluzione.

Antonia Schiavarelli

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK