Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Dietrofront per la Medicina Turistica sul litorale: il servizio sarà attivato

La comunicazione della segreteria dell'assessorato regionale alla Sanità

redazione
Condividi su:

Dietrofront per il servizio di Medicina Turistica nelle località costiere della regione.

Nei giorni scorsi una comunicazione della Asl Lanciano-Vasto-Chieti aveva annunciato la rinuncia ai presidi, con presenza di un'ambulanza per le situazioni di emergenza.

Dalla segreteria dell'assessorato regionale alla Programmazione Sanitaria, retto da Silvio Paolucci, arriva una nuova disposizione.

Qui la nota trasmessa da Francesco Menna, consigliere comunale a Vasto del Pd e componente della stessa segreteria.

"In vista dell’approssimarsi della stagione estiva e dell’imminente affluenza turistica lungo le spiagge del litorale abruzzese, l’assessorato alla Sanità rende noto che ha definito, con le competenti Asl, il potenziamento del servizio di assistenza medico–generica a turisti e villeggianti.

Il servizio di assistenza medica sarà garantito, ad integrazione del servizio di medicina generale, sette giorni su sette, dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Sarà, inoltre, assicurata l’attivazione del servizio di ambulanza, nonché la gratuità degli interventi e prestazioni rese in caso di emergenza ed urgenza o nel caso di somministrazione di farmaci salvavita.

Attraverso una mappatura precisa dei punti di assistenza medico–generica, e, nella piena cooperazione tra Asl e Comuni, si assicureranno, quindi, le necessarie prestazioni sanitarie e la presenza costante di personale medico".
 

Condividi su:

Seguici su Facebook