Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

'Italiâne 2015': il progetto di Chimay (Belgio) a Villalfonsina

| di Luisa D'Aurizio
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Si è svolto per il secondo anno consecutivo il progetto "Italiâne Chimay-Villalfonsina”, un progetto che vede protagonisti un gruppo di studenti belga e il piccolo ma attivo centro abruzzese. Quest’anno 13 ragazzi dell’Istitut Saint Chretienne di Chimay, accompagnati da 5 insegnanti, il professore di meccanica Christian Meertens, il professore di muratura Roberto D’Ortona, due professori di orticultura Hélène Lamard e Michaël Blehen e di una logopedista Véronique Groux, più un accompagnatore Giancarlo D’Ortona e dal direttore dell’istituto Olivier Hainaut, hanno avuto l’occasione di trascorrere una splendida vacanza in Italia.

Il progetto, che ha come mascotte un asino, nasce già qualche hanno fa nell’istituto belga dove i ragazzi con problemi familiari, economici e di salute, si prendono cura di alcuni asini. Dal 2014 le frontiere del progetto si sono estese all’Italia, terra d’origine di uno degli insegnanti, Roberto D’Ortona, il quale, affrontando tanti sforzi, è riuscito insieme ai suoi colleghi e alla collaborazione del Comune di Villalfonsina a portare i più meritevoli della scuola in viaggio alla scoperta del nostro territorio.

Un viaggio non solo di piacere, ma utile ai ragazzi per imparare a stare meglio insieme, a collaborare in lavori di squadra, ad essere più autonomi, a staccarsi dai loro genitori per qualche giorno e a sviluppare la curiosità verso abitudini e posti nuovi.
Durante i nove giorni del soggiorno il programma è stato fitto d’impegni: il primo giorno non poteva mancare l’incontro con gli asini presso l’azienda agricola di Garofalo Patrizia, il secondo sono andati alla scoperta delle nostre montagne a Passo Lanciano con un’escursione tra i sentieri a giocare con la neve.
Hanno proseguito alla scoperta del mare presso la riserva naturale di Punta Aderci dove i ragazzi si sono impegnati a ripulire la spiaggia in cambio dell’uso delle biciclette con le quali potersi divertire. La conoscenza dei sapori del territorio continua assistendo alla produzione di prodotti caseari presso il caseificio 3Monti a S.Salvo. Ospiti di Bike Garage sempre a S.Salvo i ragazzi si sono divertiti tra motori e centauri; ancora a stretto contatto con la natura e gli animali nella fattoria “VitaFelice” curata dal parroco di Casalbordino don Silvio dove hanno assaporato i piatti tipici del nostro territorio.

Prima della partenza per ringraziare tutta l’amministrazione e gli amici italiani hanno organizzato una piccola festa presso le ex scuole medie di Villalfonsina, che per l’occasione sono state messe a diposizione dall’amministrazione per ospitare il gruppo, attrezzandole per dormire e cucinare.
“Vogliamo ringraziare il sindaco Mimmo Budano e tutta l’amministrazione del Comune di Villalfonsina per aver reso possibile questa bella esperienza, e un grazie va in particolare al Magic bar di Emiliano Ciancaglini, Dario Evangelista, agli altri sponsor italiani Ruzzi Nicola impianti idrotermici, Bike Garage Antenucci, Azienda agricola De Sanctis Daniele, Riserva Punta Aderci, Osteria dei Miracoli, ristorante Baraonda” ci dice Roberto, fiero e felice per l’ottima riuscita del progetto.

Tra le lacrime salutiamo i ragazzi pronti a ripartire, pieni di gioia per la meravigliosa opportunità che gli è stata offerta.
 

Luisa D'Aurizio

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK