Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Viabilità, fruibilità della spiaggia, orari della musica: le richieste delle associazioni di categoria

L'assessore Sputore: "Stiamo attivando tavoli tecnici per dare presto risposte"

a cura della redazione
Condividi su:

Ci sono la viabilità, gli orari della musica, la tassa di soggiorno, la fruibilità della spiaggia e del suolo pubblico tra le tematiche affrontate nel confronto avvenuto nei giorni scorsi tra l’assessore al turismo Vincenzo Sputore e le associazioni di categoria.
A parlarne è lo stesso amministratore che precisa: “Abbiamo raccolto le richieste, stiamo attivando dei tavoli tecnici per dare a breve delle risposte”.

In merito alla viabilità Sputore annuncia l’intenzione di modificare l’isola pedonale a Vasto Marina ritornando alla “modalità usata due anni fa con la chiusura dal San Francesco. È stata poi sottolineata – precisa – l’esigenza di sistemare l’area della vecchia stazione, dove va fatto un intervento di pulizia ma anche di ripristino dell’illuminazione”. Tra le azioni in cantiere anche la sistemazione della pista ciclabile.

Sugli orari della musica non si sbilancia: “C’è stato chiesto di rivedere gli orari, dobbiamo valutare la cosa anche confrontandoci con i comuni limitrofi e con le forze dell’ordine”. La speranza è di trovare un punto d’incontro, magari cercando di indirizzare l’amplificazione della musica verso il mare dopo una cert’ora e poi, più tardi ancora, di spostare il movimento nelle discoteche in periferia. “È importante anche far dialogare gli operatori, magari in centro potrebbero organizzarsi e dividersi le serate senza andarsi a sovrapporre con musiche diverse a tutto volume a poca distanza l’una dall’altra”. Tra le richieste quella di allungare gli orari della musica in centro per la notte del 22, in occasione della festa delle Frecce Tricolori. Sollecitazioni per chiarire la qestione di orari e decibel sono emerse anche ieri durante l'incontro con le altre associazioni del territorio (culturali, sportive, ambientaliste e di volontariato).

Tra i temi affrontati anche la tanto discussa tassa di soggiorno. Sputore preferisce anche qui la cautela: “Ne abbiamo parlato, gli operatori hanno messo in evidenza il fatto che siamo già a giugno e che comunque va regolamentata. Stiamo valutando la cosa, ma in maggioranza qualche partito non è favorevole. Di sicuro se e quando verrà introdotta dovrà essere una tassa di scopo, che vada a beneficio del turismo, per la sistemazione delle aree e il potenziamento dei servizi”.

Ciò che l’assessore ribadisce, e che aveva già spiegato al nostro portale giorni fa, è l’esigenza di collaborazione da parte degli operatori turistici e commerciali, anche con contributi economici, non solo per gli eventi ma anche per gli interventi di sistemazione. E pare che già qualche disponibilità sia stata manifestata.

Condividi su:

Seguici su Facebook