Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L'Istituto Enrico Mattei vince il concorso 'Il Miglior giornalino scolastico'

Sabato prossimo la consegna del premio a Manocalzati, in provincia di Avellino

a cura della redazione
Condividi su:

L’Istituto d’istruzione superiore Enrico Mattei di Vasto si aggiudica il primo premio al Concorso nazionale ‘Il Miglior giornalino scolastico’, che si tiene a Manocalzati, in provincia di Avellino.

La giuria ha visionato gli ultimi numeri del giornalino ‘Buona la prima’ realizzato dagli alunni della scuola e ha apprezzato particolarmente le loro pubblicazioni.

Non è il solo riconoscimento che gli studenti ricevono per il loro lavoro come giovani redattori: sono stati infatti premiati anche al concorso ‘Giornalista per un giorno’ indetto da Alboscuole – Associazione nazionale di giornalismo scolastico e a ‘Buona la prima’, competizione dello stesso genere che si è conclusa il 23 marzo a Modena al Festival della piccola e media editoria. Molti i temi che ogni volta i ragazzi trattano nei loro articoli, argomenti di storia, attualità, diritto, religione ma anche tradizioni e cultura. Nell'ultimo numero si sono ad esempio occupati, tra l'altro, del rapporto tra Stato e Chiesa, delle dimissioni del Papa, delle conquiste delle donne, del made in Italy enogastronomico, della figura du Wolfgang Sawallisch, della crisi economica e della storia di Peppino Impastato.

Sabato prossimo una rappresentanza della scuola, guidata dalla docente Paola Cerella, coordinatrice del progetto, andrà a ritirare il premio a Manocalzati. Durante la cerimonia i partecipanti avranno la possibilità di concorrere per l’assegnazione di un secondo riconoscimento, che sarà dato sulla base di ‘esibizioni artistiche’ proposte dalle scuole presenti. Gli studenti del Mattei hanno deciso di prendere parte a questa seconda competizione con la canzone e il video ‘Chi ci salverà’, realizzati in occasione della Festa della Polizia sul tema del rispetto delle regole.

Condividi su:

Seguici su Facebook