Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Per il 25 aprile iniziativa congiunta di Volo Vasto e Vasto Veicoli storici

Auto e moto in formazione per uno scatto speciale

Condividi su:

Le associazioni Volo Vasto e Vasto Veicoli storici saranno insieme il 25 aprile per una manifestazione fuori dall’ordinario, che mira ad avvicinare le due realtà e le passioni dei rispettivi membri.

Dalle ore 8 gli aderenti all’iniziativa si ritroveranno al campo volo, lì le auto storiche verranno posizionate in modo da scrivere la parola Vasto, mentre le moto d’epoca comporranno la data. Dall’alto, a bordo di un mezzo della Volo Vasto, la fotografa Monique Leone immortalerà la composizione. L’immagine sarà poi inviata ai partecipanti e alle autorità.

Scattata la fotografia, probabilmente tra le 10.30 e le 11, i mezzi storici cominceranno il loro giro per la città: passeranno per il centro, scenderanno a Vasto Marina e arriveranno fino a Punta Penna. I membri di un’associazione avranno la possibilità di fare un giro da passeggeri sui mezzi dell’altra. A seguire il pranzo a buffet e la consegna dei ricordi.

“Abbiamo invitato club di tutta la Regione – ha spiegato Massimo Leone, presidente di Vasto Veicoli storici (che conta 400 associati) -, ci saranno circa 30 auto e 20 moto.  Avremo almeno 3 Ferrari e alcune auto degli anni ‘10 e ‘20. Come ogni anno cominciamo dal 25 aprile le nostre iniziative, tra cui il raduno Ricodando Fangio che ha come meta Castiglione Messer Marino”.

Grande entusiasmo per la manifestazione è stato espresso da Luigi Ciancaglini di Volo Vasto: “La collaborazione è iniziata in occasione della realizzazione delle foto per il calendario 2013 del Vasto Veicoli storici, poi parlando ci è venuta l’idea per questa manifestazione”.  L’associazione di volo dispone di tre ultraleggeri e un elicottero, tra i 30 associati anche due ragazzi di 17 anni.
Anche per il campo volo si tratta del primo evento dell’anno, poi ci sarà la riapertura dell’associazione Arma Aeronautica di Vasto. In quell’occasione saranno invitate tutte le forze armate e ci saranno il presidente dell’associazione regionale ed esponenti di quella nazionale. Si proseguirà il 23 giugno (dalle 14 alle 17.30) con il grande appuntamento con le frecce tricolore, per le quali si attendono 80-90mila spettatori.

Condividi su:

Seguici su Facebook