Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

70 piccoli giardinieri nell’Orto Sociale della Scuola G. Spataro di Vasto

Con il progetto regionale “Il Cortile” con le associazioni di volontariato e le famiglie sono state piantati: asparagi, aglio, cipolla, insalata, cicoria, fagiolini, piante aromatiche, carciofi, fragole, lavanda

Condividi su:

Un’esperienza indimenticabile per i 70 bambini che divisi in tre turni si sono alternati nell’attuazione dell’Orto Sociale nel giardino della Scuola Primaria “G. Spataro” Ic1 di Vasto, coordinati dall’orto terapeuta Marina Paolucci, insieme ai genitori e alle associazioni protagoniste del progetto regionale “Il Cortile”, con la Odv Ricoclaun, come associazione capofila insieme a: Amici di Zampa Vasto, Alzheimer Avi Vasto, Lory a colori, Circolo Fir Cb San Vitale. 

Tante le attività proposte questa mattina nell’area del giardino scolastico adiacente al parcheggio: la messa a dimora di tantissime piantine: asparagi, aglio, cipolla, sedano, prezzemolo, pomodori, cicoria, insalata, erbe officinali, carciofi, fragole, lavanda; la realizzazione di piccoli vasetti con la carta di giornale in cui sono stati seminati semi di zucca e sistemati nel semenzaio; la decorazione delle nuove panchine realizzate con pedane assemblate, che saranno successivamente messe nell’orto; la realizzazione del laboratorio olfattivo con l’associazione Alzheimer Avi Vasto, del laboratorio di uncinetto con l’associazione Lory a Colori. 

I bambini, di età diverse, anche se non tutti si conoscevano hanno saputo lavorare in gruppo e si sono sentiti protagonisti nell’importante compito di neo-giardinieri, mettendo a dimora piantine che molti non conoscevano, in un’esperienza ambientale nuova, che ha creato nuova conoscenza e divertimento al tempo stesso. Stare insieme all’aperto prendendosi cura della natura è stato bellissimo per tutti. 

Il lavoro non è completato. Nei prossimi giorni in orario scolastico sarà fatto un laboratorio di semina con le classi che hanno aderito al progetto e ci sarà la sistemazione del telo per la pacciamatura per creare camminamenti e delle sedute con la doppia funzione di Outdoor Learning per attività didattiche all’aperto, ma anche come luogo di incontro per associazioni e famiglie. Ma le attività saranno tante in tempo scolastico ed extra scolastico. Sarà messa una cisterna per il recupero dell’acqua piovana, saranno effettuate delle attività laboratoriali per conoscere meglio gli ortaggi, per prendersi cura di questo bellissimo orto, riscoprire l’importanza del tempo e delle stagioni, vivendo esperienze sensoriali e manipolative, innaffiarlo, osservarne la crescita e raccogliere gli ortaggi, che saranno donati alla Caritas di Vasto. Un progetto di inclusione sociale, di scambio, di solidarietà e cultura legato ai temi dell’ambiente e dell’agricoltura in collaborazione con l’istituzione scolastica diretta dalla pro.fssa Sandra Di Gregorio e dal Comune di Vasto. 

Il progetto regionale prevede anche a metà maggio attività alla Villa Comunale di Vasto, nello specifico nella Pista di Pattinaggio per la messa a dimora di piante aromatiche e attività laboratoriali che uniscano insieme bambini, famiglie e associazioni. Questa rete sinergica avrà il compito di creare coesione sociale, promuovere la sostenibilità produttiva, valorizzando le peculiarità di ogni associazione. 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook