Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Vasto, i migranti ed il racconto del fenomeno attraverso il fumetto

Un nuovo laboratorio promosso dal Progetto Giovani

Condividi su:

C’è il fumetto e, attraverso di esso, il racconto di un fenomeno che negli ultimi mesi ha interessato intensamente anche Vasto e il suo territorio, ovvero l’arrivo (dall’Africa principalmente) di diversi migranti, di giovanissima età per la gran parte, sistemati in alcune strutture ricettive della città e del comprensorio.

Il laboratorio, gratuito, è rivolto ai ragazzi delle scuole superiori (14-20 anni la fascia d’età) ed a realizzare questa iniziativa è l’Arci, nell’ambito delle attività del Progetto Giovani di Vasto.

“Lo stretto connubio tra reportage e fumetto – spiega il curatore Franco Sacchetti - ha generato una nuova forma di giornalismo ‘grafico’ che negli ultimi anni ha raggiunto maturità e successo attraverso le opere di Joe Sacco e Marjane Satrapi, Guy Deslisle e Aleksander Zograf. Il laboratorio è gratuito e si rivolge ai ragazzi che desiderano raccontare la realtà che li circonda, attraverso la nuova forma di letteratura per immagini offerta dal fumetto. Un primo tema di interesse per il laboratorio, condiviso dalla Consulta Giovanile di Vasto, riguarda il fenomeno dei flussi migratori contemporanei, che riguardano da vicino il nostro paese, con le decine di sbarchi sulle coste italiane, al termine di viaggi che spesso si trasformano in tragedia. Da alcuni mesi a Vasto, come in vari comuni del Vastese, risiedono alcuni ‘rifugiati’, in gran parte ragazzi molto giovani, provenienti dall’Africa e dall’Asia. Raccontare insieme la loro storia – rimarca ancora Sacchetti - potrà essere altamente educativo, per comprendere le ragioni che li hanno portati a imbarcarsi nella notte verso l’Italia a rischio della propria vita. Costituirà inoltre un segno di solidarietà e accoglienza nella nostra comunità. I risultati del laboratorio – conclude il curatore del laboratorio - potranno dare oggetto a mostre, pubblicazioni digitali o tradizionali”.

Le lezioni si tengono il martedì ed il giovedì dalle 16,30 alle 19,30 presso la sede del centro polivalente culturale ‘Enrico Berlinguer’ (ex istituto d’arte) di via Anelli.

Condividi su:

Seguici su Facebook