Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

“CONTROCULTURA”: mostra, talk e concerto, progetto artistico per sensibilizzare su temi di interesse sociale e ambientale

22 agosto dalle 19,30 ai giardini D’Avalos

| di Rosaria Spagnuolo
| Categoria: Arte | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Il 22 agosto ai giardini di Palazzo D'avalos, Camilla Ortolano organizza “CONTROCULTURA”, un evento con tanti ragazzi della città di Vasto per un interessante progetto artistico che mira a sensibilizzare la cittadinanza su temi di interesse sociale ed ambientale attraverso energie creative e cultura urbana.

L’evento racconterà attraverso musica ed arte un progetto ambizioso, quello di portare all’interno della nostra città la cultura Green, spiegando il complesso rapporto tra l’uomo ed il territorio, di come una città come Vasto abbia bisogno di rivalutare il ruolo sociale dell’artista e centralizzarlo nel contesto cittadino. Sarà incentrato sul tratto diretto che tiene conto delle emozioni suscitate dalle performance artistiche tramite l’abbraccio tra la ricerca estetica ed il messaggio sociale.

“Possiamo spiegare CONTROCULTURA”, spiega Camilla Ortolano “come un tentativo di fusione tra creazione e fruizione, alla ricerca della forma perfetta, che riesca ad abbracciare le singole percezioni in un unicum circolare ed infinitamente connesso, così come il concetto stesso di città, non intesa come agglomerato di case e persone bensì come insieme sfaccettato di culture, competenze ed interessi. Il tema centrale di questo evento è l’acqua, così come la vita si è sviluppata attraverso di essa, così è nostro interesse far "rinascere"il ruolo della cultura all'interno del giardino D'Avalos, non più arte di nicchia e riservata a pochi.  Gli artisti si muoveranno come se si unissero in un unico grande elemento con l’interesse di riportare l’arte ad una dimensione pubblica ed accessibile alla comunità per avvalorare l’importanza di una politica ambientale più forte. CONTROCULTURA coinvolge un’area strategica della città, Giardini D'avalos, situati all’esterno del Palazzo D’avalos stesso, luogo storico dalla forte connotazione sperimentale. L’uso temporaneo di spazi aperti al territorio e alla partecipazione civica si prestano perfettamente al progetto in quanto area in attesa di valorizzazione.

La struttura si presterebbe a diventare un laboratorio reale di sperimentazione di nuove pratiche, per immaginare modelli inediti di architettura della città.”

Il Team dell’evento è formato da un gruppo di volontari che dedicano tempo e cuore al progetto. Studenti, musicisti under30 o poco più, convinti che non si è mai troppo piccoli per fare la differenza e che spesso sono i semplici gesti quotidiani di tanti a cambiare lo status quo.

Il nome CONTROCULTURA è un gioco di parole creato per “andare contro” la reputazione negativa ed equivoca che negli ultimi anni si è associata alla nostra generazione, siamo convinti che un’opportunità per i giovani artisti sia un’opportunità di crescita per la città stessa.

“Per questo motivo”, continua Ortolano, “abbiamo deciso di creare partendo dal basso, partendo da noi, dando un nostro contributo reale alla cittadinanza, per dichiarare apertamente che ci siamo anche noi. Per realizzare tutto ciò abbiamo bisogno della cittadinanza stessa, che ci guidi e ci supporti, la nostra idea è aperta a tutti coloro che vogliano aiutarci. Vuoi darci una mano e contribuire al progetto? Contattaci sui canali @labofficina o su officinalab2020@gmail.com o su https://labofficina.wordpress.com .

Gli artisti che parteciperanno per la musica sono: Antonio Altieri • Dante • Cocheto • Arpa • Mike Villon • I Malati Immaginari •Ianez • Davide Marchesani • Horrorv • Unità 13: Just Keed & Matt XIII • Coro Giovanile Histonium diretti dal Maestro Luigi Di Tullio.

Per le arti visive: Sofia Biccari • Luigi De Rosa • Nunzia Di Tullio • Antonella Giuliano • Francesca Ricciardi.

Per il Talk è prevista una discussione sulla risorsa idrica

L’evento è un’opportunità per dare l’occasione di creare a tutti gli artisti emergenti del territorio, fortemente penalizzati dal Covid-19, in un mix tra contemporaneo e classico, jazz e rap, fotografia ed arti figurative. Tutti volontari, con l’obbiettivo comune di portare l’arte in città.

Mostra a cura di Martina Gagetta.

Progetto ideato da Camilla Ortolano.

L'evento è GRATUITO previa prenotazione mediante il link https://www.eventbrite.com/e/controcultura-tickets-165947486399 

N. B. Porta con te il tuo Green Pass da esibire all'entrata

Rosaria Spagnuolo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK