Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Nuova vetrata policroma nel presbiterio della Chiesa di Santa Maria Maggiore

L'intervento finanziato dalla Confraternita della Sacra Spina e Gonfalone e da alcune donazioni

| di riceviamo e pubblichiamo
| Categoria: Arte
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

E stata collocata nel presbiterio della chiesa di Santa Maria Maggiore di Vasto la nuova vetrata policroma che sostituisce quella del tutto scolorita a causa del tempo e delle tecniche di pittura utilizzati nella metà dello scorso secolo oltre a presentare alcuni vetri rotti e aveva la necessità di essere sostituita, con il parere della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio.

Intervento finanziato dalla Confraternita della Sacra Spina e Gonfalone anche attraverso delle donazioni.

Domani, sabato 19 giugno 2021 alle ore 19:45 il parroco don Domenico Spagnoli, che con grande attenzione ha seguito e coordinato tutte le procedure e la realizzazione dell’opera artistica, la restauratrice Michela Tavano, il maestro d’arte Giuliano Basilico, che ha realizzato la vetrata, e il priore Pino Cavuoti illustreranno l’intervento ricostruendone le origini storiche, il valore culturale e religioso.

Nell’opuscolo realizzato per l’occasione il Direttivo della Confraternita evidenzia: “Questa iniziativa è motivata anche dalla consapevolezza che coltivare la sensibilità artistica non possa che contribuire all’elevazione spirituale attraverso la riflessione delle immagini rappresentate nella vetrata. Un impegno che rafforza il nostro senso di appartenenza alla chiesa di Santa Maria Maggiore, senza far dimenticare, nemmeno per un istante, l’attenzione verso i fratelli e le sorelle, attraverso gesti di carità e di solidarietà”. 

riceviamo e pubblichiamo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK