Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“Donne invisibili” a Cupello, per celebrare la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Appuntamento presso la Sala Multimediale “E. Mattei” del Comune con una mostra fotografica e un convegno sul tema

Condividi su:

Avrà luogo oggi alle ore 18, a Cupello, presso la Sala Multimediale “E. Mattei”, la seconda delle due giornate dedicate alla celebrazione della Giornata Internazionale per l’Eliminazione della violenza sulle donne, promossa dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune.

Donne invisibili” è il titolo dell’evento che nasce “con il duplice obiettivo di continuare a stimolare una riflessione collettiva sulle cause culturali e sociali della violenza sulle donne e al tempo stesso far conoscere l’esistenza di una rete di aiuto locale per tutte le donne vittime o testimoni di violenza” – come riportato nel post pubblicato sul sito e sulla pagina Facebook dell’Ente comunale.

A partire dalle ore 18 sarà possibile visitare la Mostra fotografica realizzata dagli alunni dell’ITSET “F. Palizzi” di Vasto, su donne, vittime di violenza, che hanno fatto storia grazie alla loro leadership femminile e ai loro talenti in vari ambiti.

A seguire si terrà il Convegno di presentazione del Premio Letterario Emily “I mille volti della Violenzache vedrà gli interventi del Sindaco Graziana Di Florio, dell’Assessore alle Politiche Sociali Giuliana Chioli, della Presidente dell’Associazione Emily Abruzzo Teresa Maria Di Santo, di Virginio Di Pierro, Direttore Artistico del Premio

In tale occasione verrà inoltre consegnato un Omaggio alla Cultura a una giovane studentessa cupellese, Vittoria Del Borrello che si è distinta per la stesura di un elaborato a tema.

Infine, in diretta continuazione con la proiezione del film Agorà, tenutasi ieri presso la Sala Consiliare della stesso Comune, film diretto da Alejandro Amenabar (2009) e incentrato sulla storia della filosofa Ipazia, seguiranno alcune letture a cura di Giuliana Antenucci e Silvia Tufano, con la partecipazione di Gioia Greco, su questo personaggio femminile emblematico, ricordato per la sua autorevolezza e per essere stata una delle prime grandi donne votate al Sapere scientifico.

La prevenzione dei gravi episodi di violenza e di femminicidio non può che passare da un processo collettivo di consapevolezza che la violenza va combattuta quotidianamente” continua il comunicato del Comune di Cupello “ nelle relazioni tra persone, nel linguaggio, nelle immagini, nella dimensione sociale, politica ed economica.”: affermazione che trova concretezza nel costante e quotidiano impegno dell’Assessorato, un lavoro fatto – tutto l’anno – in sinergia con Associazioni e Istituzioni attivissime.

Condividi su:

Seguici su Facebook