Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cantina aperta a Palazzo Boschetti

Sabato 4 dicembre “Storie di cose buone” a Cupello

Condividi su:

Cupello non si ferma: anche nel periodo autunnale, in un pomeriggio di inizio dicembre,  non manca il desiderio di raccontare la propria storia e le proprie origini. Ancora di più quando si cerca di unire la cultura con la gastronomia, un esperimento che Cupello ha adottato in tante occasioni.

Sabato 4 dicembre, dalle ore 17.00, tra Largo Spaventa e Piazza Garibaldi, si terrà l’evento “Cantina aperta - a Palazzo Boschetti - Storie di cose buone a Cupello”. Innanzitutto, ci sarà la possibilità di poter entrare di nuovo all’interno di uno degli edifici storici di Cupello, Palazzo Boschetti, costruito, addossato a una torretta di epoca precedente, nel XVIII secolo dalla famiglia Boschetti, proveniente dal Nord Italia. Nel corso dei secoli, il palazzo ha assunto un ruolo di centralità nelle vicende politiche, sociali e culturali di Cupello. Ad esempio, si ricorda la rivalità dei Boschetti con la famiglia D’Avalos di Vasto, che culminò in un attentato consumato all’interno del palazzo. Nel corso della seconda guerra mondiale, l’edificio fu anche sede del comando tedesco, che ha danneggiato alcuni affreschi e diversi ambienti. Infine, nell’ottobre 2019, per la prima volta dopo tanto tempo, il palazzo è stato riaperto al pubblico, in occasione delle Giornate FAI d’Autunno. 

Uno dei gioielli del palazzo è costituito dalla cantina seminterrata, dove si conserva del vino cotto antichissimo. In un viaggio tra storia e gastronomia, gli ospiti potranno assaggiare prodotti tipici della tradizione cupellese, come il vino novello e cotto, l’olio extravergine d’oliva, le pizzelle, le scrippelle, ragnata e marmellate e una castagnata a cura del Bar Silvestri. Nel mentre, non mancheranno racconti e letture degli Apprendisti Ciceroni FAI, diretti da Giuliana Antenucci, che intratterranno i presenti con aneddoti sulla storia di Cupello, su Palazzo Boschetti e sui prodotti gastronomici promossi. 

Invece, nella sala multimediale di Palazzo Marchione (oggi sede municipale), sempre dalle 17.00, ci sarà l’esposizione della collezione privata di ferri per pizzelle di Maria Sabatini e di ferri storici. 

Si ringraziano l'Amministrazione comunale di Cupello, che ha organizzato l'evento insieme alla Delegazione FAI di VastoFrancesco e Alessia Boschetti, per aver messo a disposizione il palazzo di loro proprietà, la Pro-Loco di Cupello, la Protezione Civile Modavi e il Circolo comunale Centro anziani di Cupello

Si ricorda che, per partecipare all’evento, sarà necessario munirsi di Green pass e mascherina.

Condividi su:

Seguici su Facebook