Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

'Welcome Show', uno spettacolo carico di emozioni

| di Andrea Benedetti
| Categoria: Appuntamenti | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

"Ieri sera mi sono emozionato: dopo tanto tempo sono tornato a teatro. Mi sono emozionato doppiamente perché lo spettacolo a cui ho assistito si è tenuto a Vasto, al Teatro delle Figlie della Croce in Via Madonna dell’Asilo. Mi sono emozionato ancora perché la sala era ricolma di persone giunte lì per guardare il “Welcome Show. Monologhi comici e irriverenti” portato in scena da Mpa Theatre e Compagnia Stabile del Molise.

Ho apprezzato moltissimo la leggerezza e la libertà con cui questo spettacolo è riuscito a dissacrare - come dicono loro - con ironia moltissimi canoni e presunte normalità ed a trattare con efficace irriverenza tematiche sociali importanti. Che dire, “miscere utile dulci”, ci sono riusciti davvero.

Ho apprezzato particolarmente “La casalinga perfetta”, un monologo in cui una casalinga rivela con grande sincerità come svolgere il suo mestiere e ricorda con ironia, trasmettendo efficacemente una critica allo status quo, quanto è bello essere una casalinga nel 1954, comparando la sua situazione a quella degli anni venti. Interessante è stata anche la critica al buon costume, che si è espressa in un tutorial comportamentale geniale: "per salutare il marito baciarlo e alzare il piede destro”, ma attenzione “solo le comuniste alzano il sinistro”; e ancora “se il suo drink preferito è il daiquiri è gay, ma se mio marito è gay mi faccio i fatti miei”.

Di grande impatto è stato anche il monologo di un angelo custode un po’stufo dello sfruttamento divino, che ci rivela, tra l’altro, i traumi che gli hanno fatto perdere le piume. Tutto sarebbe stato più semplice con un po’di educazione sessuale. Questa segnamocela.

E poi, c’era l’ATM gentiluomo (o così mi è parso), che per aiutare Piero ad arrivare alla fine del mese ha prelevato ben 16 mila euro dal conto del signor Vannini (per cui sua moglie l’ha lasciato), speculatore ingiustamente arricchitosi.

E ancora, c’era Dio, o meglio una Dea, che ci ricorda nella sua onniscienza quanto quelle pubblicità siano fatte per abbassarci l’autostima.

Infine, e questa ce la ricorderemo - non si sa mai - una diva americana, da americana, appunto, ci ha rivelato la soluzione a tutto! Per i capelli, per dimagrire, per i cuscinetti adiposi, per ottenere bianchi più puliti… olio di serpente! E se lo acquisti entro 7 minuti lo ricevi a soli 199,999 euro, cosa aspetti?

Ecco, si parlava di speculazione, si parlava di pubblicità ingannevole, si parlava di profitto per il profitto. Questioni spinose di cui non si parla abbastanza, ma che lo spettacolo - lo ha dimostrato - non ha paura di evidenziare e criticare.

Uno spettacolo che mi ha stupito positivamente per il messaggio che ha lanciato al pubblico, e mi hanno colpito ancor di più la leggerezza e la sottile ironia con cui è riuscito a farlo. Complimenti a tuttə, in particolare a Giorgia Berardi e Piero Garone, che stanno davvero dando uno stimolo significativo al panorama culturale vastese."

Andrea Benedetti

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK