Partecipa a Histonium.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Amore, mandorle e cioccolata come da tradizione

Il dolce di Pasqua a pasta nera della maestra Giovanna Paola

Condividi su:

Tante sono le persone, soprattutto mamme e nonne che si accingono in questi giorni alla preparazione dei dolci pasquali della tradizione. Moltissime sono le ricette e le possibili varianti, ma qui ve ne proponiamo una da realizzare a casa molto semplice di Giovanna Paola Di Lello, maestra della scuola dell’infanzia, da qualche anno in pensione. E’ una grande appassionata di cucina e di dolci in particolar modo. Per la sua famiglia e i suoi amici ha preparato in questi giorni tantissimi dolci pasquali a pasta nera. La ricetta, che tiene con gran cura, le è stata donata da una sua collega di San Vito, sono anni che la usa e assicura che piace a tutti.

Ricetta dell’impasto: 3 uova, 300 gr. di zucchero, 300 gr. di farina, 1 bicchiere di latte, ½ bicchiere di caffè, 1 bicchiere d’olio, 1 bicchiere di mosto cotto o marsala, 1 bustina di lievito per dolci, 1 limone grattugiato, 150 gr. di mandorle tostate e tritate e 150 gr. di cioccolato fondente.

Come prima cosa è necessario tostare le mandorle in una pentola a fuoco medio e poi tritarle grossolanamente. Si mischiano poi tutti gli ingredienti, lavorando bene il composto fino a che risulti ben omogeneo. Si usano delle forme pasquali per la forma, di carta o di metallo. Si cuoce in forno per 30 minuti a 180 gradi. Appena il dolce si raffredda si scioglie a bagnomaria 100 gr. di cioccolato fondente e, una volta liquido, si ricopre la superficie del dolce. Dopo che il cioccolato si è asciugato potete creare le classiche decorazioni con la glassa di zucchero, a piacere, mescolando con lo sbattitore elettrico 1 albume e 150 zucchero a velo e qualche goccia di limone, fino a ottenere un composto sufficientemente denso. Poi con un sac à poche si guarnisce a piacimento.

Buon appetito!

Condividi su:

Seguici su Facebook