Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

'H2O e geologia, un connubio iniziato milioni di anni fa'

Progetto di alternanza scuola lavoro e orientamento per la V A del Geotecnico-Settore Costruzioni, Ambiente, Territorio del 'Palizzi' di Vasto

| di riceviamo e pubblichiamo
| Categoria: Varie | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Gli studenti della classe VA dell’articolazione Geotecnico – Settore Costruzioni, Ambiente, Territorio dell’Istituto Tecnico Statale Economico e Tecnologico “F. Palizzi” di Vasto si sono recati presso la diga ACEA di Bomba per attività di Alternanza Scuola Lavoro e di orientamento.

La giornata si colloca all’interno del progetto H2O e geologia, un connubio iniziato milioni di anni fa”. A questo progetto di Alternanza Scuola Lavoro e di orientamento hanno partecipato la IV CAT e gli studenti della II CAT di Scienze meritevoli e che hanno fatto richiesta d’iscrizione all’articolazione Geotecnico per il prossimo anno scolastico.

Durante la visita gli studenti hanno potuto osservare non solo la struttura in terra della diga ma ricevere spiegazioni dal personale ACEA che gentilmente ha risposto a tutte le domande e le curiosità. Nella stessa mattinata, i ragazzi accompagnati dal professore di geologia Antonio Carabella, hanno seguito una lezione in campo del prof. Francesco Brozzetti sulla geologia della Val di Sangro che ha illustrato loro anche la carta geologica del Sangro-Aventino. In particolare si è discusso delle problematiche legate alla permeabilità delle rocce e della stabilità dei versanti. In un secondo stop presso il pozzo “Monte Pallano 1” i ragazzi hanno discusso, sotto la guida del prof. Brozzetti, degli effetti sulla diga, di un’eventuale estrazione d’idrocarburi. La mattinata si è conclusa con osservazioni di carattere geologico strutturali sul fianco di una piega, formata da rocce di origine marina, affiorante nel comune di Pennadomo.

Dopo la pausa pranzo gli studenti hanno compiuto un viaggio nel tempo visitando il Museo geopaleontologico Alto Aventino di Palena. In questo luogo sono custoditi i fossili raccolti dal cercatore Erminio Di Carlo che tanto ha dato alla paleontologia.

A seguire gli studenti hanno analizzato la geomorfologia della Majella e in particolare la rock a valanche di Lettopalena.
La giornata si è conclusa nel Geoparco della Majella con un rilevamento geologico delle principali faglie affioranti nelle Gole di Fara San Martino e con una visita alle sorgenti del Fiume Verde che alimentano l’acquedotto che fornisce acqua potabile anche al comune di Vasto.
I ragazzi supportati dal docente di geologia hanno potuto approfondire con l’aiuto degli esperti temi riguardanti la geologia regionale, la geomorfologia, la biostratigrafia e l’idrogeologia e fare esperienza di rilevamento e di lettura e interpretazione delle carte geologiche e geomorfologiche.

Gli alunni che hanno partecipato attivamente alle lezioni in campo e alle esercitazioni pratiche di terreno hanno potuto approfondire alcune unità didattiche trattate nelle discipline d’indirizzo e oggetto del nuovo esame di stato.

riceviamo e pubblichiamo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK