Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Riqualificazione delle dune della costa vastese, progetto con fondi europei

L'intervento nelle aree di Punta Aderci e Marina di Vasto nell'ambito del piano Italia-Cipro “Life nature Calliope”

| di Anna Bontempo (Il Centro)
| Categoria: Territorio
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Riqualificare le dune, installando passerelle in legno con cordini e paletti, e intervenire con azioni mirate per valorizzare il prezioso patrimonio naturale racchiuso nelle riserve di Punta Aderci e di Marina di Vasto. E’ l’obiettivo ambizioso del progetto bilaterale Italia-Cipro “Life nature Calliope, finanziato con fondi strutturali europei.

Partner coordinatore è la Regione Abruzzo, mentre partner beneficiari sono l’Università degli Studi del Molise, il Centro italiano ricerche e studi per la pesca (Cirspe), l’Università Frederick e il Ministero dell’Ambiente e dello Sviluppo Rurale di Cipro.

L’obiettivo è quello di riqualificare le dune della costa abruzzese tra Vasto e Ortona. Nello specifico, nella riserva di Marina di Vasto, che include un sito di interesse comunitario (Sic), ci saranno azioni mirate di riqualificazione dell’ambiente dunale e in quella di Punta Aderci (che convive con la zona industriale di Punta Penna), dell’ambiente marino.

Il progetto ha come responsabile scientifico Angela Stanisci, docente di Ecologia del paesaggio e delle aree protette dell’Università del Molise, con la collaborazione di Maria Laura CarranzaAnna Loy Davide Marino, anche loro docenti del Dipartimento di Bioscienze e Territorio di UniMol. Saranno loro a lavorare per migliorare la conservazione e la gestione integrata delle aree protette costiere e marine della regione Abruzzo e di Cipro.

Lo scorso 24 aprile è stato effettuato un sopralluogo nelle due riserve insieme ai referenti del progetto, all’assessore alle politiche ambientali, Paola Cianci, all’ingegner Luca Giammichele del Comune e ai soggetti gestori delle aree protette soggette entrambe ad una forte pressione antropica. Ora la speranza è riposta negli interventi di riqualificazione.

“E’ la dimostrazione che l’amministrazione comunale, insieme ai soggetti gestori delle due Riserve, è impegnata su tutti quegli aspetti che garantiscono una buona gestione delle aree protette, a partire dalla conservazione degli habitat che caratterizzano gli ecosistemi dunali che abbiamo la fortuna di avere nel nostro territorio”, commenta l’assessore Paola Cianci, “Vasto è sempre in prima linea per la valorizzazione e la salvaguardia dei siti protetti”.

Il progetto che di recente ha avuto una risonanza su quotidiani nazionali, è stato accolto positivamente in città, dove nelle scorse settimane si sono registrati interventi ai danni delle dune di Vasto Marina per un fronte di circa 200 metri nell’area demaniale antistante una struttura alberghiera.

Anna Bontempo (Il Centro)

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK