Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

La Vastese sbatte sulla traversa, è 1-1 con l'Avezzano

Palumbo risponde a Gaeta in un derby emozionante. Tra sette giorni c'è la capolista San Nicolò Notaresco

| di Nicola Di Santo
| Categoria: Sport
STAMPA

Un gol per parte, un gol per tempo e un tempo per parte. Il sentito derby con l’Avezzano finisce 1-1, ma è un pareggio che fa classifica e morale, anche considerando che il ruolino di marcia della Vastese nelle ultime due apparizioni al “Dei Marsi” era costituito da altrettante sconfitte. Al gol di Gaeta nel primo tempo, interamente dominato dai lupi marsicani, ha risposto quello di Palumbo nella ripresa, frazione di gioco decisamente più favorevole agli aragonesi, sfortunati nel colpire due traverse con l'ex Francavilla e il baby Cavuoti. La squadra di Amelia non vince ma allo stesso tempo non perde le speranze di riagganciarsi alle parti nobili della classifica: il pari di oggi la fa salire a quota 11 punti, a tre sole lunghezze di distanza dal terzo posto e quarto posto di Pineto e Montegiorgio.

La partita - Come con il Vastogirardi, la partita si sblocca all’ottavo minuto, e sempre in favore degli avversari. Un gran pallone in area per Gaeta mette l’attaccante nelle condizioni di deporre in rete con potenza e precisione. I “lupi” sentono l’odore del sangue e attaccano senza pietà. Già dopo un minuto la difesa biancorossa trema di nuovo con un lungo flipper in area di rigore, che svanisce solo a palla spazzata via. Al 12’ è ancora Gaeta a provarci, il tiro sibila vicino al palo.

I marsicani sono sempre in avanti, la Vastese è in evidente difficoltà.  Gli aragonesi, oggi in divisa rossoblu, non abbozzano alcuna reazione, ravvisabile soltanto in una conclusione centrale scagliata da 30 metri di Vittorio Esposito bloccata facilmente da Fanti. L’Avezzano si fa ancora pericoloso al 29’: il tiro cross dalla destra è ancora per l’onnipresente Gaeta che, tutto solo in area e a due passi da Di Rienzo, manca per un soffio l’impatto decisivo con il pallone. Poi è Magri a farsi vivo dalle parti dell'estremo biancorosso, che devia in angolo quella che è l’ultima occasione della prima frazione di gioco.

Si profila un secondo tempo ancora favorevole ai padroni di casa, ma la Vastese è trasformata e riporta il risultato in parità al settimo minuto, quando Palumbo approfitta di un rimpallo e tutto solo davanti a Fanti non fallisce il bersaglio. Il pareggio ringalluzzisce i biancorossi, che cercano addirittura la rete del raddoppio. Sfiorato al 21' dal grande ex della partita Dos Santos (25 gol in 50 partite in maglia biancoverde), il cui colpo di testa sbatte sulla traversa a portiere battuto.

Il centravanti strozza nuovamente l’urlo in gola una decina di minuti dopo, quando Stivaletta, dopo una bella cavalcata, lo serve alla perfezione: il brasiliano ringrazia il compagno spedendo la palla nel sacco, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Tra le due occasioni clamorose di marca biancorossa, ce n’è da registrare una avezzanese, con Traditi che solo davanti alla porta mette incredibilmente a lato. Al 40’ è Gaeta a sfiorare il raddoppio, con la palla che finisce non lontana dal palo. Le squadre non si accontentano del pari e si affrontano a viso aperto fino alla fine. Al 43' arriva la seconda traversa di giornata, che stavolta porta la firma di Cavuoti, protagonista di una bella iniziativa personale. Ma l’assalto biancorosso non cambia il risultato: finisce 1-1.

Per la Vastese il bicchiere è da considerarsi sia mezzo vuoto sia mezzo pieno: un’intera frazione di gioco consegnata interamente agli avversari è un peccato imperdonabile, ma la reazione veemente registrata nella ripresa è da considerarsi degna di nota. Potrebbe inoltre essere la base da cui ripartire, o sarebbe meglio dire partire, per la tanto attesa volata verso le posizioni che contano. Fra sette giorni, il proibitivo test casalingo con la capolista San Nicolò Notaresco dirà molto in questo senso: un risultato positivo con la squadra di Sansovini e soci potrebbe dare nuova e decisiva linfa alle ambizioni biancorosse.

Avezzano - Vastese 1-1

Reti: 8’ Gaeta (A), 7’ st Palumbo (V).

Formazioni iniziali

Avezzano: Fanti, Di Gianfelice, Di Giacomo, Kras, Brunetti, Magri, De Costanzo, Puglielli R., Traditi, Diop. A disposizione: Alonzi, Laguzzi, Puglielli J., Ranalli, Siragusa, De Angelis, Cancelli, Franchi, Quatrana. Allenatore: Liguori

Vastese: Di Rienzo, Pollace, Palumbo, Dos Santos, Ansini, Esposito F., Giorgi, Cardinale, Cacciotti, Bardini, Esposito V. A disposizione: Gabriele, Perocchi, Pompei, Valerio, Stivaletta, Marianelli, Cavuoti, Alonzi, Ravanelli. Allenatore: Amelia.

Arbitro: Mirabella di Napoli (Dell’Isola di Sapri e Vitale di Salerno).

Nicola Di Santo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK