Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Vastese senz’anima e senza scampo a Campobasso: i molisani la strapazzano 3-0

Il nuovo corso di Papagni comincia con un brutto stop, il vantaggio sulla zona playout ora è di un solo punto

| di Nicola Di Santo
| Categoria: Sport
STAMPA

Una lunga e lenta agonia continua a separare la Vastese dalla fine di questo campionato. A darne l’ennesima dimostrazione è stato il match di Campobasso, che ha visto i padroni di casa sconfiggere i meno quotati biancorossi con il risultato di 3-0. Neanche l’avvento di Aldo Papagni in panchina dopo il siluramento di Montani ha portato la scossa sperata a una Vastese fin troppo arrendevole e inconcludente. Una sconfitta che avrebbe potuto essere ancora più pesante e che, per effetto delle vittorie di Santarcangelo e Forlì, fa pure diminuire da 2 a 1 punto il pur sempre prezioso vantaggio sulla zona playout.

Le squadre - Per il sentito match del “Romagnoli” valevole per la 31esima giornata del girone F di Serie D, Papagni accantona il collaudato 4-3-3 del predecessore e si affida al 3-5-2. In porta c'è Patania. Il terzetto difensivo è composto da Genny Russo, Del Duca e Sbardella. Di Giacomo e De Meio vengono impiegati come esterni di centrocampo e in mezzo ci sono Capellupo, Palestini e Palumbo. In avanti l’assenza più pesante è indubbiamente quella di Vito Leonetti, squalificato per quattro giornate: i due terminali offensivi designati sono capitan Fiore (ex della partita insieme a Del Duca) e Shiba. Oltre a Leonetti mancano anche Sante Russo e Mataloni, mentre Gianpaolo ritorna in panchina.

I rossoblu di Bagatti invece si sentono la salvezza matematica quasi in tasca e veleggiano tranquillamente a metà classifica a quota 42 punti, frutto di un girone d’andata a dir poco disastroso (fino a dicembre erano ultimi in classifica) e di uno di ritorno decisamente più positivo. Due sono invece i punti di penalizzazione, uno dei quali è giunto soltanto l’altro ieri a causa di un pagamento ritardato nei confronti di un ex tesserato risalente a due stagioni fa. Anche tra le fila molisane ci sono due ex: La Barba e Peppe Allocca, che ha recentemente deciso di appendere le scarpette al chiodo per intraprendere il ruolo di team manager.

La partita - Non ci sono tifosi biancorossi a supportare i propri beniamini, a causa del divieto di trasferta deciso nei giorni scorsi dalla Prefettura molisana. Il Campobasso parte bene e si rende pericoloso con un’iniziativa sulla sinistra di Di Lauri, sul cui cross in mezzo non arrivano né Cogliati né Giacobbe. La Vastese ci prova poi con due tiri finiti fuori di Palumbo e De Meio. Al 24’ i padroni di casa passano in vantaggio: la punizione di Giacobbe s’infrange sulla barriera, Lo Bello raccoglie dal limite e serve Islamaj, che con una splendida mezza rovesciata batte Patania. Dieci minuti dopo arriva il raddoppio rossoblu con Giacobbe, il cui gran esterno destro da fuori area indirizza il pallone all’angolino basso.

Al 52' Magri viene atterrato da Genny Russo in area di rigore. Il direttore di gara indica il dischetto, dagli 11 metri si presenta Cogliati, ma Patania è bravo a intuire la direzione del pallone e a parare il tiro dell'attaccante. Il "Lupo" continua a macinare gioco e occasioni, mentre la Vastese è bloccata tatticamente e psicologicamente e incapace di salire e di creare sortite offensive. Al 76' i molisani servono il tris con Marchetti, puntualissimo nel raccogliere un cross perfetto di Danucci e a trafiggere di testa l'estremo biancorosso. La Vastese si fa viva solo con una doppia conclusione ravvicinata di Palestini, che costringe il portiere Sposito a superarsi in un miracolo. All'87' Cogliati, a portiere battuto, prende il palo con un gran destro a incrociare: è questa l'ultima occasione del match. 

Le statistiche sempre più impietose dicono: terza sconfitta consecutiva, seconda peggior difesa del campionato con 50 reti subite e vittoria che, escludendo l'effimero e sofferto successo casalingo con l'Isernia, manca da ben 12 giornate. Domenica prossima la Vastese è attesa a Montegiorgio: una trasferta sicuramente difficile ma non proibitiva quanto quella di oggi. Dovrà essere vittoria a tutti i costi: la salvezza diretta sta diventando un miraggio sempre più lontano e sbiadito.

Campobasso - Vastese 3-0

Reti: 24' Islamaj (C), 28' Giacobbe (C), 76' Marchetti (C).

Campobasso: Sposito, Lo Bello, Magri, Marchetti, Calzola; Danucci, Islamaj, Di Lauri; Giacobbe, Cogliati, Alessandro. A disposizione: Cutrupi, La Barba, Tommasini, Di Pierri, Martino, Ranelli, Antonelli, Leto, Musetti. Allenatore: Massimo Bagatti.

Vastese: Patania, De Meio, Russo, Sbardella, Del Duca, Di Giacomo, Palumbo, Capellupo, Shiba, Fiore, Palestini. A disposizione: Selva, Stivaletta, Cicerello, Iarocci, Kone, Conti, Cardinale, Gianpaolo, Di Rienzo. Allenatore: Aldo Papagni.

Arbitro: Pirriatore di Bologna

Nicola Di Santo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK