Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

'Il rugby nelle scuole per crescere', il progetto

| di riceviamo e pubblichiamo
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Si è concluso con grande entusiasmo il Progetto Sportivo “Il rugby nelle scuole per crescere” svolto durante il mese di marzo 2018, nato dalla collaborazione tra il Dipartimento di Educazione Fisica del nostro Istituto rappresentato dai docenti Maria Victoria Del Casale, Roberta D’Aloisio, Bernardi Orazio e la Società Sportiva Asd Vasto Rugby a cui hanno partecipato tutte le classi della Scuola Secondaria di primo grado“G. Rossetti” di Vasto.

Il progetto s’inquadra all’interno di una serie di esperienze sportive nuove e poco praticate mirate da un lato all’orientamento sportivo ed all’inclusione e dall’altro all’arricchimento del bagaglio motorio dei nostri ragazzi che, oggi più che mai, sono sempre alla ricerca di nuovi stimoli ed interessi.

Le attività hanno riguardato i fondamentali individuali di gioco e la conoscenza delle regole di base. L’istruttore Mirko Vincenzi si è prodigato per trasmettere soprattutto il particolare “spirito di squadra” che rappresenta il punto focale di questo sport improntato sulla collaborazione, il rispetto e la disciplina, sottolineando che i giocatori di rugby sono avversari “solo in campo” tanto che, al termine di una partita, è consuetudine uscire tutti insieme a mangiare la pizza!

Molti ragazzi hanno rilevato che, al contrario di quanto essi pensassero, il rugby è tutt’altro che uno sport “forte o aggressivo”: è invece, un’attività divertente, coinvolgente e “curiosa”. Infatti, la conoscenza di un attrezzo nuovo e particolare come la “palla ovale” ha suscitato molto interesse e voglia di scoperta ed “il passaggio all’indietro” una pratica del tutto sconosciuta ed insolita! Molte ragazze invece, hanno compreso che non è uno sport “solo per i maschietti” ma che, con impegno e volontà, anche loro possono giocare ottenendo ottimi risultati.

In conclusione, possiamo affermare che questa esperienza sia stata per i ragazzi e per i docenti un’importante occasione di crescita con un alto valore formativo, educativo ed inclusivo.

Prof.ssa Maria Victoria Del Casale

 

 

riceviamo e pubblichiamo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK