Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

MotoGP, sesto posto per Iannone a Valencia. Marquez è campione del mondo

Il vastese non si conferma dopo aver brillato nelle prove. Dovizioso cade e si arrende allo spagnolo

| di Nicola Di Santo
| Categoria: Sport
STAMPA
Foto tratta dalla pagina facebook di Suzuki Ecstar

La stella di Andrea Iannone che era tornata a splendere nel weekend di prove di Valencia si spegne mestamente in gara. Nel Gran Premio della Comunità Valenciana, atto conclusivo del motomondiale, il pilota vastese ottiene un discreto sesto posto, guadagnato soltanto grazie alle cadute di Lorenzo e Dovizioso. A vincere è Dani Pedrosa, mentre Marc Marquez sale sul gradino più basso del podio e soprattutto si laurea per la quarta volta (la seconda consecutiva) campione del mondo della MotoGP. Un trionfo ottenuto ai danni di Andrea Dovizioso, caduto nel finale di gara, che avrebbe potuto vincere il titolo soltanto con una vittoria e con il 12esimo posto (o un risultato peggiore) del rivale.

Buona la partenza di Iannone, che riesce a mantenere la sua terza posizione e si piazza alle spalle delle Honda di Marquez e Pedrosa. L’illusione di un possibile podio non dura neanche un giro, quando il pilota della Suzuki viene infilato da un indomito Zarco che poco dopo sopravanza anche Pedrosa. Nella tornata successiva Iannone è sesto per effetto dei sorpassi in successione dalle Ducati di Lorenzo e Dovizioso, che prova l’insperata rimonta dalla nona posizione. Il francese intanto prova ad insidiare Marquez, riuscendo a portarsi al comando della gara al quarto giro.

Il vastese della Suzuki prova a rimanere agganciato al treno dei primi, difendendosi dagli attacchi di Miller prima e da quelli di Rossi poi, ma il suo distacco è salito già a più di due secondi quando si è arrivati a un terzo di gara. Il crollo di Iannone si consuma nell’arco di tre giri, durante i quali viene sorpassato da Rossi, Miller e dal compagno di squadra Rins. A nove tornate dal termine prima Rins e poi Iannone sorpassano Miller, col vastese che sale così in ottava posizione. A sette giri dalla conclusione accade l’incredibile, quando Marquez, che non vuole evidentemente accontentarsi del secondo posto, attacca Zarco e lo sorpassa in curva 1, finendo però larghissimo: lo spagnolo rischia la caduta ma riesce miracolosamente a rimanere in piedi e a rientrare addirittura in quinta posizione. Nella tornata successiva, invece, tocca a Lorenzo e Dovizioso cadere a pochissima distanza l’uno dall’altro, mettendo così la parola fine alla loro gara e soprattutto agli ormai flebili sogni di gloria del pilota forlivese, finito per terra dopo aver provato a spingere al massimo. Gli ultimi giri di gara trovano interesse nel bel duello tra Zarco e Pedrosa, con lo spagnolo che la spunta nella tornata finale e taglia così per primo il traguardo.

Si conclude così la stagione di Iannone, che aveva ben figurato anche nel warm up di stamattina con il suo terzo tempo distante 285 millesimi da quello di Marquez. Ora per il pilota Vastese è arrivato il momento di voltare pagina e di scrivere un nuovo capitolo della sua carriera sportiva, che l’anno prossimo si spera possa riportarlo ai fasti passati: in questo senso, aiuteranno sicuramente il cambio di atteggiamento e i sensibili miglioramenti registrati nelle ultime gare del campionato.

Nicola Di Santo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK