Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Luca Agro, clown vastese

“Mi piace trasformare la piazza in un teatro e dare a tutti la possibilità di assistere alla mia performance”

| di Nausica Strever
| Categoria: Personaggi | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

E’ vastese Luca Della Gatta, in arte Luca Agro, artista di strada brillante ed eclettico. Luca ha scoperto questa sua passione facendo clown terapia in ospedale, poi ha frequentato la scuola di circo a Madrid, la scuola di Mimo a Buenos Aires e, tappa fondamentale per la sua formazione, la scuola di teatro fisico a Torino.

Probabilmente alcuni dei lettori lo avranno visto nello spettacolo che ha realizzato durante la festa di San Michele di fronte al bar Roma. “Esibirsi nella tua città d’origine è la parte più difficile del tuo lavoro, un clown sale di livello quando riesce a farlo, La prima sera che mi sono esibito a Vasto ero molto ansioso, ma poi è stato molto bello rendere partecipe il pubblico vastese e creare l’atmosfera”.

Uno dei  suoi cavalli di battaglia è il Car Wash, ovvero il lavaggio sexy delle automobili:

 

“Dietro ogni singolo spettacolo c’è tanto studio e lavoro. Purtroppo in Italia l’arte di strada è poco conosciuta e poco considerata, spesso la gente collega l’artista di strada a un mendicante, mentre è a tutti gli effetti un artista che si esibisce con il suo spettacolo, ma a differenza di quello tradizionale, il suo palco è la strada”. Se sei bravo come Luca, però, le persone, dopo aver assistito a un tuo spettacolo, anche se scettiche, riconoscono il lavoro che c’è dietro. Lo studio per preparare lo spettacolo è tanto e si affianca al lavoro di promozione di esso che comincia con la vendita dello spettacolo stesso, la realizzazione di materiale fotografico, la creazione di contatti….insomma, oltre ad essere artista, bisogna essere anche un po’ imprenditori di se stessi. La vendita dello spettacolo si concretizza durante l’esibizione in cui ci si fa pubblicità e ci possono essere degli agenti che possono invitarti a un altro festival  o si può ricorrere anche ad un agente personale che si occupa di vendere lo spettacolo. C’è tutta una rete che si muove intorno all’artista di strada. Luca partecipa ai festival di tutta Europa: Austria, Svizzera, Germania, Olanda e del resto del mondo.  “Il bello di questo lavoro è di girare tutto il mondo, stare sempre in posti diversi. Mi piace poi trasformare la piazza in un teatro dove si crea una sorta di unione per divertirsi e dare a tutti la possibilità di assistere alla mia performance”. E desideri non ancora realizzati?Proporre se stessi e il proprio spettacolo in zone dove la cultura è diversa dalla nostra ed altro è il senso dell’umorismo.

 

Nausica Strever

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK