Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Vasta eco di consensi per la XXXIV edizione del Premio nazionale 'Histonium'

La cerimonia conclusiva all'auditorium del Polo liceale 'Raffaele Mattioli'

| di riceviamo e pubblichiamo
| Categoria: Cultura
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Ha suscitato una vasta eco di consensi lo svolgimento della Cerimonia conclusiva della XXXIV edizione del Premio nazionale Histonium, svoltasi all’Auditorium del Polo Liceale “R. Mattioli” di Vasto con la presenza di poeti e scrittori venuti, assieme a parenti ed amici, dalle varie regioni italiane, anche le più lontane.

Diverse anche le presenze di personalità del mondo politico, militare e associativo, tra cui il sindaco Francesco Menna e il vice-sindaco e assessore alla Cultura Giuseppe Forte, che hanno rivolto il saluto della città ai tanti ospiti, evidenziando, poi, la valenza culturale e turistica dell’Histonium, l’assessore comunale Luigi Marcello, il Generale di Divisione Gianfranco Rastelli, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Vasto Maggiore Amedeo Consales, il Ten. di Vascello Francesca Perfido nuovo Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo, il Presidente del Rotary Club di Vasto avv. Arnaldo Tascione, il Dirigente scolastico del Polo Liceale “R. Mattioli” prof.ssa Maria Grazia Angelini, il Presidente dell’Assostampa vastese dott. Nicola D’Adamo, il Presidente dell’Università delle Tre Età prof. Rocco Di Scipio, i Presidenti di alcune Associazioni combattentistiche e d’Arma: Luca Di Donato (Marinai d’Italia), Ciro Confessore (Arma Aeronautica d’Italia), Giuseppe Galante e l’ex presidente Adriano Barattucci (Carabinieri di Vasto), Alfonso Mastroiacovo (Carabinieri di S. Salvo), Matteo Palombo (Finanzieri d’Italia), Matteo Marzella (Polizia di Stato).

Non hanno fatto mancare la loro attiva partecipazione all’evento i Presidenti di Giuria del Concorso: prof. Antonio Mucciaccio di Termoli, dott. Luigi Boccilli di Roma, prof.ssa Gabriella Izzi Benedetti di Firenze, prof.ssa Angela Filena Farina di Vasto, e alcuni membri delle varie commissioni, che hanno esaminato le numerose opere pervenute: prof.ssa Tonia Marrone, prof.ssa Luisa Del Forno Ciufici, dott.ssa Antonella Di Genova, prof. Francesco Mugoni.

La Cerimonia si è aperta con una intensa prolusione del prof. Alfiero Luigi Medea, fondatore e Presidente del Premio Histonium, che ha illustrato le proposte attuate in questi anni dall’organizzazione e le varie fasi del Concorso Letterario dell’edizione 2019, ed è stata coordinata magistralmente dalla prof.ssa Angela Tommasi, che ha letto anche le motivazioni per i premi assegnati ai concorrenti classificati ai primi tre posti, con la collaborazione delle vallette Sara Farina e Chiara Del Re, studentesse della classe V B del Liceo Scientifico, Opzione Scienze Applicate “E. Mattei”. Interprete brillante dei testi vincitori è stata Raffaella Zaccagna.

Il “Premio Cultura Histonium alla Carriera” è stato dato innanzitutto ad Angela Poli Molino con la seguente motivazione: «Donna dinamica e lungimirante, si è sempre impegnata con costanza e generosità, nel corso degli anni, come promotrice di importanti eventi culturali e di incontri formativi per gli studenti, soprattutto durante l’incarico di Assessore Comunale di Vasto, con delega ai Servizi Sociali e alla Cultura. Ha avuto, inoltre, un prezioso e fecondo ruolo come Fondatrice del “Circolo delle Nonne”, del Lions Club “Adriatica Vittoria Colonna” e dell’Associazione “Amici degli Anziani”, di cui è Presidente. È stata, infine, presente in tantissime iniziative di volontariato, di solidarietà e, in particolare, di vicinanza per gli emigranti vastesi nel mondo».

“Premio Cultura Histonium alla Carriera” anche a Mons. Decio D’Angelo con questa motivazione: «Sacerdote, stimato da tutti per la sua intelligenza e versatilità, ha svolto il suo ministero pastorale con sapienza e fedeltà nelle varie realtà parrocchiali della Diocesi di Chieti-Vasto e, in particolare, come vicario episcopale per Vasto del Vescovo Mons. Loris Francesco Capovilla. Docente, preparato e incisivo, ha insegnato Storia e Filosofia nel Liceo classico, formando ed accompagnando generazioni di studenti verso la maturità. Brillante teologo ed esperto di tematiche morali, ha sviluppato i suoi approfondimenti con grande competenza presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose e presso l’Università delle Tre Età. Infine, con il suo impegno di uomo libero e responsabile ha contribuito al progresso religioso e civile della Città del Vasto».

Sono stati, quindi, consegnati due Histonium d’Oro: per la Solidarietà all’Associazione di volontariato di Fiumicino (Rm) “IO, NOI” nella persona del Presidente Vincenzo Taurino, Associazione impegnata soprattutto nella prevenzione dei maltrattamenti e degli abusi sui minori; e per meriti artistici al noto Maestro Marco Misciagna di Bari, il quale ha regalato al pubblico presente l’esecuzione del brano “Malagueña” per solo violino.

Il Gran Trofeo della Cultura “Lucio Valerio Pudente”, istituito per ricordare il concittadino vastese di appena 13 anni, che nel 106 d.C. ebbe la palma della vittoria in un certame poetico in Campidoglio, è andato al prof. Tito Spinelli, poeta, scrittore, drammaturgo, critico letterario e d’arte, mentre il Premio Cultura “Scrittrici Eccellenti” è stato ritirato dalla prof.ssa Gabriella Izzi Benedetti, per il recente romanzo dedicato al marito defunto Puccio “Ogni tuo respiro è stato il mio respiro”.

Due altri importanti riconoscimenti sono stati i Trofei per la Carriera, che sono andati alla prof.ssa Clorilde Pierantoni per il volume “Noi di Crecchio anni ’50 - ’60 tra ricordi e storia” e alla poetessa Loredana Menduno.

Nella seconda parte della Cerimonia c’è stata, tra gli applausi, la consegna dei premi ai vincitori e ai segnalati del Concorso. I vincitori del primo premio assoluto delle sette sezioni sono: Nora Calvi di Broni (Pv) con la poesia inedita a tema libero “ In cammino” (Sezione A); Natalina Di Legge di Portocannone (Cb) con la Silloge inedita “I silenzi della memoria” (Sezione B); Cesidia Gianfelice di Ortucchio (Aq) con il racconto inedito “… E farfalla diventò” (Sezione C); Fulvia Marconi di Ancona con la poesia inedita “Figli di niente, figli di nessuno” (Sezione D) sul tema della violenza contro i bambini; Cosimo Rotolo di Pescara con il libro “C - side” (Sezione E, poesia edita); Nadio Grigis di Selvino (Bg) con il romanzo “Salvata dalle acque del più salatissimo lacrimar” (Sezione E, narrativa edita); Marinella Manca di Milano con la poesia inedita “La mia isola” (Sezione F: tema speciale “Paesi e città: luoghi delle nostre radici”).

riceviamo e pubblichiamo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK