Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

PIANO SPIAGGIA: I DUBBI DEI VERDI

| di della redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Da Claudio Zimarino e Ivo Menna, dei Verdi di Vasto, riceviamo e pubblichiamo questo intervento relativo al Piano Spiaggia discusso in Consiglio comunale a Vasto. ''Sono state recentemente dibattute, in Consiglio Comunale di Vasto, le osservazioni al Piano Spiaggia adottato dall'Amministrazione. E' stata inoltre dibattuta la questione delle modifiche da effettuare al Piano Spiaggia, per tener conto dei vincoli derivanti dall'insistenza, su parte della stessa spiaggia, di un SIC (un sito di interesse comunitario, soggetto per Legge a speciale protezione per la particolare valenza naturalistico-ambientale). Ci preme fare a questo proposito alcuni importanti chiarimenti. Da un'attenta lettura del D.P.R. 357/97 (regolamento relativo alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali, che disciplina appunto i SIC) si evince chiaramente che nella pianificazione e nella programmazione territoriale si deve tenere conto della valenza naturalistico-ambientale dei siti di importanza comunitaria. Lo strumento con il quale ciò si realizza è la ''valutazione di incidenza ambientale'' (cha è ben diversa dalla ''valutazione di impatto ambientale), valutazione che viene svolta dalla Regione sulla base di apposita relazione documentata che illustra i principali effetti che il piano può avere sul SIC. Non ci risulta che tale relazione sia mai stata presentata dall'Amministrazione Comunale alla Regione, visto che è stato solo discusso un parere dell'Arssa (parere di cui lo stesso Piano Spiaggia per ora non tiene conto). Inoltre l'Autorità Regionale non ha ancora effettuato la prevista ''valutazione'' e non sappiamo come possa effettuarla in assenza della anzidetta relazione. C'è ancora da tener presente che la valutazione segue una procedura che prevede anche la consultazione del pubblico e quindi non riteniamo che essa possa svolgersi entro i tempi che l'Assessore Guido Giangiacomo incautamente dà per scontati. Un'ulteriore considerazione è che, anche in presenza di un esito positivo della procedura di ''valutazione di incidenza ambientale'', rimane il fatto che ogni concessionario dovrà seguire identica procedura per le opere ed i progetti che intenderà eseguire sul sito e nelle sue prossimità, si può immaginare con quali aggravio in termini di costo e di rischio legale. Nel confermare la netta opposizione dei Verdi di Vasto all'inserimento di concessioni balneari all'interno delle aree SIC nel Piano Spiaggia e tenendo presente i dubbi sulla correttezza della procedura di formazione del Piano Spiaggia, chiederemo ufficialmente un immediato intervento della Regione per scongiurare questa ennesima aggressione alla Costa Vastese e per riportare la procedura stessa all'interno dei binari previsti dalle Leggi di tutela ambientale. Cogliamo l'occasione infine per esprimere l'appoggio e l'adesione dei Verdi di Vasto all'idea, lanciata dall'Arci, di un referendum comunale sulla questione degli stabilimenti balneari sulla scogliera, altro scempio progettato dall'Amministrazione comunale di Vasto''.

della redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK