Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

"Meglio perdere i finanziamenti che deturpare Vasto"

Variante alla Statale 16, il progetto dell'Anas non convince Giangiacomo (Forza Italia): "Ci vuole una forte presa di posizione"

| di Anna Bontempo (Il Centro)
| Categoria: Attualità
STAMPA

Se il presidente della Regione, Marco Marsilio vuole usare 87 milioni di euro per deturpare Vasto può tranquillamente rimandarli indietro o usarli altrove”. 

Guido Giangiacomo, capogruppo consiliare di Forza Italia, è pronto a salire sulle barricate per la variante alla Statale 16 Adriatica che, secondo il progetto dell’Anas, prevede una sopraelevata che da località Trave attraversa l’abitato scavalcando l’Istonia, con un impatto ambientale notevole e interessando zone notoriamente soggette a dissesto idrogeologico.

Marsilio ha fatto sapere nei giorni scorsi che è in dirittura d’arrivo un nuovo progetto meno impattante, con un percorso a raso senza gallerie e viadotto. Ma anche questa soluzione desta perplessità, sia nella maggioranza di centrosinistra, sia tra le forze politiche di minoranza, alcune delle quali sono pronte a dare battaglia. I primi mesi dell’anno saranno decisivi in tal senso.

Presenterò un ordine del giorno che vada oltre il semplice indirizzo politico e che imponga vincoli di pianificazione territoriale, annuncia Giangiacomo, “ci vuole una forte presa di posizione per evitare che uno dei punti più belli della città venga irrimediabilmente deturpato. Nel 2003 quando Massimo Desiati era assessore regionale abbiamo avuto alcuni milioni di euro per consolidare il costone che è uno dei punti più panoramici di Vasto. Come si fa a pensare di deviare il traffico pesante della Statale proprio lì sotto? Inquinamento, rumori e aggravamento del carico statico lesionerebbero irrimediabilmente zone per le quali abbiamo lavorato anni per consolidare e metterebbero in pericolo tutte le abitazioni di via Tre Segni e dintorni.

Non mi convince per niente l’esperienza dei tecnici dell’Anas. Se Marsilio vuole usare 87 milioni di euro per deturpare Vasto può tranquillamente rimandarli indietro o usarli altrove. Io da vastese, da consigliere comunale e da persona abituata a guardare oltre le casacche politiche quando le scelte sono epocali mi batterò fino in fondo perché dalla Loggia e dalla balconata adriatica i nostri nipoti vedano lo stesso spettacolo che i nostri nonni hanno lasciato a noi. Piuttosto che realizzare un obbrobrio preferisco che i fondi tornino indietro”, rimarca il capogruppo di Forza Italia, “o che vengano utilizzati per realizzare il tratto di variante alla Statale 16 in territorio di San Salvo”.

Anna Bontempo (Il Centro)

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK