Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il detersivo per la lavatrice è meglio in polvere o liquido? Dipende!

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Una questione che divide ancora la popolazione a metà per quanto riguarda la pulizia dei capi in lavatrice è se sia meglio il detersivo per la lavatrice in polvere o liquido. Di fronte agli scaffali dei supermercati, relativi a questa categoria di prodotti, pieni di cose diverse: c’è chi quindi si mette ancora le mani fra i capelli. I prodotti per fare il bucato sono innumerevoli, cambiano i brand, cambiano i formati, cambiano le destinazioni d’uso, cioè i materiali e i colori a cui sono dedicati. 

Come tipologie oggi sul mercato ce ne sono tre: le capsule (che contengono un mix di polvere e gel), la polvere e la formula liquida. Nel tuo caso è meglio il detersivo per la lavatrice in polvere o liquido

Prima di elencare i motivi specifici, diamo già la risposta a questa domanda. La verità è che dipende dalle esigenze e dalla singola lavatrice, quindi il massimo sarebbe avere sia dell’uno che dell’altro. Vediamo i dettagli.

Detersivo in polvere, quando e come

Il detersivo per la lavatrice in polvere è di norma molto più efficace anche a basse temperature e sui capi bianchi, visto che contiene sbiancanti, o molto sporchi. In sostanza, quindi, hanno una maggiore forza pulente rispetto al liquido. 

La loro però minore fluidità fa sì che più facilmente lascino residui e incrostazioni, sia nella lavatrice, che sui tessuti. Per questi, infatti, a volte si rende necessario un risciacquo extra. Per utilizzare i detersivi in polvere limitando le incrostazioni si consiglia di utilizzare la pallina dosatrice direttamente nel cestello. Questa, aiuta anche lo sfregamento del bucato e la sua separazione durante il lavaggio.

Oltre a quanto detto c’è da dire che il detersivo in polvere ha anche un minor impatto negativo sull’ambiente perché ha meno conservanti e coloranti rispetto a quello liquido. 

Il detersivo liquido: pro e contro

Il detersivo liquido per la lavatrice ha il grande vantaggio di non lasciare mai, in alcun caso, residui sui tessuti perché ovviamente si scioglie in acqua molto facilmente. Di solito questo prodotto è consigliato specie per i capi colorati e scuri, che rispetta maggiormente rispetto a quelli in polvere. Per ridurre l’ingombro delle bottiglie è possibile in molti casi comprare prodotti concentrati. 

A fronte di una forza pulente inferiore, è indispensabile, quindi, usare una maggiore quantità di detersivo. Il vantaggio, come anticipato, è che questi prodotti sono meno aggressivi sui capi e non lasciano residui né nella lavatrice, né sui capi. Di solito il detersivo liquido non contiene però sbiancanti, quindi si presta di più al lavaggio di bucato delicato o colorato. Se tuttavia si predilige utilizzare questo genere di prodotto è sufficiente aggiungere magari un additivo in polvere quando si fanno lavatrici di bianco. Fondamentale nel lavaggio con il detersivo liquido, il dosaggio. La tentazione è sempre quella di abbondare, ma in realtà si corre il pericolo di eccedere, lasciando poi una patina sui capi.

Per quanto concerne le capsule monodose questa hanno come grande vantaggio la comodità e l’ingombro, benché siano sconsigliate per via del prezzo e per la mancata possibilità di dosarle. 

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK