Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Furto delle offerte, rubato l'obolo funebre per le "opere di bene"

Episodio triste ed inqualificabile. Portato via il contenitore fatto sistemare dalla famiglia dell'estinto

| di Michele Daniele
| Categoria: Attualità
STAMPA

Episodio inqualificabile la sera del 2 novembre, avvenuto a San Salvo, che rende ancora più triste il solenne saluto per una vita celeste. 

I familiari avevano invitato a fare "opere di bene", in memoria del caro defunto, piuttosto che i "fiori". Gli stessi famigliari avevano fatto allestire un offertorio da devolvere all'associazione sansalvese Lory a Colori, attiva nel campo della prevezione e del sostegno per i pazienti oncologici.

L'obolo raccolto durante le prime ore della camera ardente (custodito in una scatola trasparente e riportante il logo dell'associazione destinataria della somma) è stato portato via da ignoti dall androne del palazzo in cui si svolgeva il commiato e insiste l'abitazione dell'estinto.

Un gesto vergognoso, ingiustificato e ingiustificabile; nell' ultima settimana nella cronaca aveva avuto risalto la scomparsa e il successivo ritrovamento di offertori trafugati in alcune chiese del comprensorio.

Intanto è stato riposizionato, poco dopo la scoperta dell'avvenuto furto, un nuovo raccoglitore per continuare ciò che i ladri hanno interrotto ma che non potranno mai fermare: la volontà di fare del bene al prossimo e rallegrarsi per questo, differentemente da loro che resteranno tristi per la tutta la vita e non avranno cari da sollevare con lieti ricordi di una vita vissuta per bene.

Michele Daniele

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK