Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Le quinte della Scuola Primaria “G. Spataro” al Consiglio Regionale

In missione speciale presso l’Emiciclo de L’Aquila

| di Rosaria Spagnuolo
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Le quattro classi quinte della Scuola Primaria “G. Spataro” del Comprensivo Paolucci Spataro di Vasto, qualche settimana fa hanno avuto la possibilità di visitare, il Consiglio Regionale a L’Aquila, istituzione cardine dell’Abruzzo. L’attività didattica, voluta dal Dirigente Scolastico prof.ssa Sandra Di Gregorio e dai docenti delle classi quarte e quinte della scuola primaria, è dettata dalla finalità di voler sensibilizzazione i ragazzi alla cittadinanza responsabile e alla conoscenza degli enti locali, per sollecitare e incoraggiare comportamenti improntati a una cittadinanza consapevole non solo dei diritti, dei doveri e delle regole di convivenza di una comunità, ma anche delle sfide del presente e dell’immediato futuro. Grazie alla disponibilità della presidenza della Regione Abruzzo, e del Consiglio Regionale sono stati possibili i due viaggi delle quattro classi quinte a ottobre e saranno attuate altre due visite scolastiche delle altre quattro classi quarte della scuola primaria Spataro a novembre 2019.

I ragazzi delle quinte dopo un approfondito studio a scuola, arrivati all’Emiciclo, sono rimasti sorpresi dalla maestosità e dall’eleganza di questa costruzione antica e molto importante, che rappresenta la rinascita de L’Aquila dopo il terribile sisma del 2009, e al tempo stesso esprime il cuore della vita democratica della nostra regione.

La dott.ssa Paola Bartolomucci, una responsabile del Consiglio Regionale, è stata la “speciale guida” e ha saputo destare l’attenzione dei giovani studenti per l’intera mattinata, innanzitutto parlando della storia molto interessante del palazzo, che nei secoli ha avuto funzioni diverse. Molto apprezzata è stata la visita alla biblioteca, venuta alla luce solo dopo il terremoto che ha colpito profondamente L’Aquila. Si trova all'interno del complesso dell'Emiciclo, in un'antica sala appartenuta al seicentesco Convento dei Cappuccini, vicino alla vecchia chiesa di San Michele Arcangelo. Nella sala Ipogea i ragazzi hanno potuto vedere un filmato sulla rinascita della città dopo il terremoto, che ha emozionato tutti e delle slides sulla composizione e sulle funzioni del Consiglio Regionale.

“Dulcis in fundo” i ragazzi si sono insediati nell’Aula Consigliare e hanno simulato come si fa a proporre l’approvazione di una legge, occupando i posti dei consiglieri, argomentando i pro e i contro di una ipotetica proposta, fino alla votazione finale. Hanno inoltre ricevuto il diploma di consigliere junior.

I ragazzi hanno capito l’importante ruolo che il Consiglio Regionale, i difficili compiti che deve affrontare e il ruolo importante dei consiglieri. Hanno inoltre compreso che è necessario impegnarsi, essere curiosi, essere responsabili, partecipare anche nelle piccole cose, per diventare bravi cittadini.

 

Ecco come la visita ha ispirato poeticamente i giovani studenti…

 

Siamo partiti per un lungo viaggio

di cui la Regione ci ha fatto omaggio

in montagna siamo saliti

e siamo tornati infreddoliti

Durante il viaggio abbiamo fatto una sosta

e abbiamo mangiato lontano dalla costa.

Il Palazzo dell’Emiciclo abbiamo visitato

e una giornata impegnativa affrontato.

Da chiesa a sede del Consiglio Regionale

è oggi un importante luogo istituzionale

rinato dopo quella notte del 2009.

Oggi accoglie studenti da ogni dove

per via dell’atmosfera di festa

ci siamo montati un po’ la testa

nell’aula del Consiglio ci siamo insediati

e nei seggi prontamente accomodati.

Dalla sedia della scuola a quella da consigliere

legiferare era un nostro dovere.

Un disegno di legge abbiamo avanzato

ma l’assemblea non l’ha approvato.

Siamo stati in compagnia

di maestre, amici, autorità e così via

tra un selfie di troppo

e dalle maestre qualche rimbrotto

ci siamo talmente divertiti

che più tardi siamo ripartiti.

Che cosa abbiamo imparato?

Che ci dobbiamo impegnare

essere curiosi e partecipare.

Il bene di tutti dobbiamo ricercare

se la democrazia vogliamo praticare.

……………………….

Se vuoi capire come funziona la nostra Regione

ti diamo noi una buona occasione!

All’Emiciclo siamo stati invitati

e consiglieri per un giorno siamo diventati

segui il mio viaggio, ti faccio vedere

come una legge si può ottenere!

Da una proposta bisogna partire

i pro e i contro devono uscire,

e discutendo in maniera civile

una buona legge deve scaturire.

Può sembrare poco,

ma ci è piaciuto tanto questo gioco.

Cos’è la democrazia abbiamo capito,

ognuno si esprime con l’alzata di dito.

Così cittadini capaci si diventa

e la cittadinanza diventa coscienza.

Dell’Emiciclo porteremo nel cuore

questa lezione di attiva Costituzione.

 

I ragazzi delle classi quinte Scuola Primaria “G. Spataro” IC 1 Vasto

Rosaria Spagnuolo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK