Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Stato di calamità naturale, la richiesta da Vasto dopo la disastrosa grandinata

Attivato il Centro Operativo Comunale con le forze dell'ordine e di intervento del territorio

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Il sindaco di Vasto Francesco Menna subito dopo l’inizio della violenta grandinata ha attivato il Centro operativo comunale.

Ha inoltre chiesto alla Regione Abruzzo e al Governo nazionale lo stato di calamità naturale.

Alla riunione del Coc, col sindaco, presenti gli assessori Barisano e Marcello, tecnici comunali, rappresentanti di Polizia Locale e Protezione Civile e le Forze dell’Ordine con le quali si è realizzata una prima analisi degli eventi metereologici che si sono abbattuti sulla città a partire dal primo pomeriggio.

Tanti i danni provocati alle autovetture, momentanei blackout in alcune zone della città, molteplici situazioni delicate sotto il profilo della viabilità veicolare: queste le principali criticità riscontrate – ha dichiarato il sindaco Menna -. Con tutte le Forze dell’Ordine, con la Polizia Locale e il Gruppo di Protezione Civile, abbiamo disposto verifiche puntuali in tutte le zone di Vasto, aggiornandoci per un nuovo incontro alle 20:30.”

È stata contestualmente disposta, per ragioni di sicurezza, la chiusura delle ville e dei parchi pubblici.

I fenomeni avversi non si sono esauriti – ha proseguito l’assessore alla Protezione Civile, Gabriele Barisano - pertanto raccomandiamo alla popolazione di limitare al massimo gli spostamenti. Le prossime ore saranno impiegate nel risolvere le numerose segnalazioni pervenute alla Protezione Civile e nella messa in sicurezza delle strade in cui è complicato il transito a causa dei rami degli alberi e per i tombini saltati”.

redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK