Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Parco Muro delle Lame, la gestione degli impianti sportivi ai privati

La questione in Consiglio comunale con il via libera alla gara d'appalto. Decisa la chiusura del mattatoio

| di Anna Bontempo (Il Centro)
| Categoria: Attualità
STAMPA

Verrà affidata ai privati la gestione degli impianti sportivi del Parco Muro delle Lame, l’area verde attrezzata che, al pari delle tante altre presenti in città, sconta la mancanza di periodica manutenzione.

Il provvedimento è uno dei tredici punti all’ordine del giorno del consiglio comunale che tornerà a riunirsi, sotto la presidenza di Mauro Del Piano, il 23 novembre alle 13 (in prima convocazione)  e il 26 novembre alle 9.15 (seconda convocazione). L’assise è chiamata ad esprimersi anche sulla chiusura del mattatoio comunale.

IMPIANTI SPORTIVI –  Dopo tante proteste da parte di sportivi e appassionati di jogging che quotidianamente si allenano lungo la pista d’atletica del Parco Muro delle Lame, l’amministrazione comunale ha deciso di ricorrere alla “esternalizzazione” degli impianti“Verrà indetta una gara e la ditta che si aggiudicherà l’appalto dovrà occuparsi della gestione dei campi da tennis e delle altre strutture”, spiega il sindaco Francesco Menna, “accollandosi anche le spese per acqua, luce e gas. Il tutto a costo zero per i cittadini, ma con evidenti vantaggi per le casse comunali, considerando che la spesa a carico dell’ente si aggira oggi sulle 60mila euro”. Negli anni passati molte sono state le interrogazioni presentate dai consiglieri di minoranza sullo stato di degrado e di abbandono del Parco Muro delle Lame, meta quotidiana di decine e decine di vastesi che amano lo sport e l’attività fisica all’aperto e  che spesso si imbattono in erbacce, crepe sull’asfalto e rifiuti.

MATTATOIO – Tra le spese definite “improduttive” c’è anche quella relativa al vecchio mattatoio comunale di via Sant’Onofrio, il cui fabbricato figura nell’elenco dei 12 beni di proprietà messi all’asta. In questo caso il consiglio comunale è chiamato in causa per la cessazione del servizio“Vogliamo chiuderlo per risparmiare, anche perché difficilmente si riuscirebbe a trovare un operatore economico disponibile ad occuparsi della sua gestione”, chiarisce il sindaco, “la dismissione del mattatoio e la cessazione del servizio consentirà al Comune di risparmiare e di riutilizzare i due operai che lavorano nella struttura  e che attualmente sono sottoutilizzati in altri uffici. I costi di gestione sono troppo alti e le macellazioni sono al minimo storico in quanto molti allevatori si dirigono verso strutture private”, prosegue Menna, “anche in questo caso si tratta di una manovra da spending review, finalizzata alla eliminazione delle spese improduttive”.

Gli altri punti all’ordine del giorno del consiglio sono il documento unico di programmazione (Dup) e una sfilza di interrogazioni. Prevista anche la consegna di un attestato di civica benemerenza al cavalier Giuseppe Catania, ex presidente dell’associazione della stampa vastese.

Anna Bontempo (Il Centro)

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK