Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

I vandali non si fermano: danni pure alle fontanine in ghisa

L'episodio in contrada Pietra, in una zona di nuova urbanizzazione ancora da completare

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Non solo le balaustre in vetro della marina sono bersaglio dei vandali a Vasto.

I teppisti della notte mettono nel mirino ormai di tutto, comprese le fontanine in ghisa della città.

E’ il caso di quella pubblica nel nuovo quartiere di contrada Pietra, a ridosso dell’estremità settentrionale della circonvallazione Istoniense.

Ha avuto la sfortuna, l’utile pezzo dell’arredo urbano, di trovarsi in una zona di nuova urbanizzazione, dove la piazza dev’essere ancora completata, ma, di notte, da tempo ritrovo di giovani disciplinati e non: ci sono pure le panchine, sistemate dall’impresa Di Spalatro, così come lampioni e cestini dei rifiuti.

Tutto questo non piace, tuttavia, al popolo della notte, che il pattume lo getta per terra, tanto chi gli dice niente. Residui di vomito a parte, esito di bevute esagerate, era quella fontanina a dare più fastidio: ci avevano già provato a eradicarla dal suolo, i teppisti, forse contrariati dal fatto che, per non far scorrere l’acqua a fiumi, per via del rubinetto lasciato colpevolmente aperto, i tecnici comunali l’avevano chiusa.

La notte scorsa la pesante colonnina è stata strappata da terra e così pure cavi e tubi in gomma. Non è dato sapere se, al termine della prova, il nerboruto giovanotto abbia esultato per la storica impresa. I residenti, esasperati, chiedono che le forze dell’ordine si facciano vedere più spesso, per identificare e, se colti sul fatto, contravvenzionare chi sfoga sull’arredo urbano i suoi istinti peggiori.

redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK