Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

In mobilità ed in servizio per il Comune, i tempi stringono: lavoratori da stabilizzare

Dubbi e preoccupazioni di una quindicina di addetti. Chiesta chiarezza a sindaco ed amministrazione

| di Gianni Quagliarella
| Categoria: Attualità
STAMPA

Stabilizzare i lavoratori in mobilità da più di un anno in servizio al Comune di Vasto.

Si fa pressante la richiesta di una quindicina di persone, quelle che, messe alla porta per crisi o ristrutturazioni aziendali, hanno trovato accoglienza in municipio. Diversi sono arrivati a Piazza Barbacani dalla Sidervasto, ma non solo e, grazie alle loro capacità acquisite attraverso anni di lavoro, hanno dato e continuano a dare un importante contributo a elettricisti, falegnami, fabbri e giardinieri in servizio in municipio.

Il guaio è – racconta uno dei dipendenti in prestito – è che tra settembre e dicembre di quest’anno finiranno i tempi previsti dalla mobilità e, se il Comune di Vasto non si attiva, la promessa stabilizzazione rimarrà un sogno. Qualcuno di noi, nel frattempo, ce l’avrà fatta a maturare la pensione, la maggior parte no. Che fine faremo?

E’ stato il sindaco, Francesco Menna, a garantirci, tempo addietro, che avrebbe attivato selezione o concorso, ma i mesi passano e la nostra preoccupazione cresce. Oltretutto – conclude il dipendente – in Comune gli operai stanno diventando merce rara: chi si occuperà, in futuro, di impianti elettrici, giardini e manutenzioni varie? O si pensa di esternalizzare tutto?"

All’amministrazione comunale il compito, adesso, di dare una risposta a questi lavoratori in ansia.

Gianni Quagliarella

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK