Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Elementi e corpi: tri-visione di Mondo, di Giuliano Auriti, Antonietta Zerulo e Paolo Guidone

Collettiva artistica nella Sala Mattioli dal 30 marzo al 4 aprile 2018

| di Rosaria Spagnuolo
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Da non perdere è la mostra di pittura nella Sala Mattioli di Vasto, dal 30 marzo al 5 aprile 2018, dalle 18,30 alle 22. Espongono tre artisti, nella collettiva “Elementi e corpi: tri-visione di Mondo,  di Giuliano Auriti, Antonietta Zerulo e Paolo Guidone .

Tre stili diversi, tre modi di interpretare la realtà, con espressioni e intensità di colore diversi. Ciò che li unisce è la passione per l’arte, la sensibilità di osservare e investigare le emozioni, presentando schemi sensoriali, immagini e pensieri come forme che hanno la capacità di trasmettere qualcos’altro, nell’abilità di evocare gli stati più elevati dell’essere.

Giuliano Auriti, artista affermato e pluripremiato a livello nazionale, riesce con delicatezza ed equilibrio ad esprimere nelle sue opere realismo, surrealismo, e astrattismo, con una prevalenza di colori vivaci, in cui pervadono emozioni anche forti come in Black Out, o in quella del  femminicidio.

Antonietta Zerulo è alla prima mostra. Si è avvicinata all’arte da pochi anni. Racconta che ha incontrato amici speciali che l’hanno incoraggiata a dipingere. Ama interpretare il paesaggio con note di astrattismo, ricercando con una ricchezza di sfumature e con colori caldi e tenui la smaterializzazione della forma, dove il niente appare definito mediante delle suggestive interpretazioni di un non luogo.

Anche Paolo Guidone è alla prima mostra a Vasto. Avvocato nella vita, dice che la creatività è una dote importante anche nella professione, permette di comprendere le problematiche con una sensibilità diversa. Molti sono gli avvocati che hanno passioni artistiche, come ad esempio l’avvocato Paolo Conte,   considerato fra i più importanti ed originali interpreti della musica leggera d'autore italiana contemporanea ,ma anche l’avvocato penalista molto affermato Remo Pannain, grande esperto di magia e direttore artistico di Supermagic, il Festival Internazionale della magia.

Paolo Guidone disegna da sempre ma in modo professionale da 5 anni, ha seguito diversi corsi, il più importante con l’artista Emanuele Dascanio,  che nell’iperrealismo trova la forma di espressione più efficace per rappresentare i soggetti nel minimo dettaglio. Paolo con i suoi ritratti a matita e carboncino, ha ottenuto importanti riconoscimenti e premi a livello nazionale. Ritrattista, realista e iperrealista, riesce a far apparire i disegni come fotografie . Gli sguardi intensi delle donne che rappresenta esprimono malinconia e riflessione e riescono a suscitare emozioni, come La bambina con la rete”,che è stato scelto come copertina per la giornata mondiale del rifugiato.

Una bellissima mostra quindi, con tre artisti che interpretando la realtà con sensibilità e angolature diverse, ci danno la possibilità di rievocare emozioni.

Rosaria Spagnuolo

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK