Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Centralino del 'San Pio' dirottato a Lanciano: "Grave pregiudizio per la funzionalità dell'ospedale"

Appello di Unione per Vasto alla Asl e alla politica: "Pronti ad assicurare il servizio a titolo di volontariato"

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Centralino dell'ospedale 'San Pio da Pietrelcina' di Vasto dirottato al 'Renzetti' di Lanciano.

Chiedono spiegazioni, per questo, gli aderenti di Unione per Vasto, gruppo politico fondato dall'ex sindaco e consigliere regionale Giuseppe Tagliente, rappresentato in Consiglio comunale da Alessandra Cappa.

Una sollecitazione è rivolta in merito al direttore generale della Asl Lanciano-Vasto-Chieti Pasquale Flacco, al presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso, all'assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci ed al sindaco di Vasto Francesco Menna. "Apprendiamo con sconcerto ed indignazione - si legge nella nota a loro indirizzata - che il servizio di centralino dell''ospedale 'San Pio' verrà interrotto per carenza di personale e che le chiamate in entrata/uscita ed anche interne verranno dirottate sul centralino del presidio di Lanciano

Ritenendo che tale decisione sia di grave pregiudizio per la funzionalità operativa del nosocomio vastese specialmente in questo periodo estivo nel corso del quale si triplica addirittura l'utenza e si moltiplicano i casi di urgenza, i sottoscritti chiedono alle SS.LL. un intervento il più tempestivo possibile per evitare la chiusura del  centralino, con tutto ciò che ne potrebbe conseguire, dichiarandosi sin d'ora disponibili, nel caso non si dovessero trovare soluzioni, ad assicurare il corretto e pieno svolgimento del servizio a puro titolo di volontariato.

Si attende - è la chiusura della nota - un cortese riscontro".

redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK