Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

'Staffetta della Memoria', a Vasto il ricordo di Maurizio Zanella 'Vittima del Dovere'

Tappa in città per il 'Memorial Day' organizzato dal Sap, il Sindacato Autonomo di Polizia

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Onore a Maurizio Zanella, 'Vittima del Dovere', nella tappa a Vasto del 'Memorial Day', iniziativa che il Sap, il Sindacato Autonomo di Polizia, organizza in Italia dal 1993, l’anno dopo la strage di Capaci.

Il 'Memorial Day' è una serie di manifestazioni realizzata per celebrare tutte le vittime della mafia, del terrorismo, del dovere e di ogni forma di criminalità, e commemorare non solo i servitori dello Stato ma anche coloro che hanno pagato con la vita il loro impegno a favore della collettività.

A Vasto è andata in scena la Staffetta della Memoria, con una cerimonia organizzata sotto la sede del palazzo di città, nello spazio dedicato proprio a Zanella.

“Un momento toccante – ha detto in merito il sindaco Francesco Menna – per ricordare la figura del vice sovrintendente Maurizio Zanella, tragicamente scomparso 5 anni fa. I valori di Maurizio devono essere trasmessi a tutti”. Stamane la deposizione dei fiori alla lapide in memoria e la consegna di una targa-ricordo ai familiari di Zanella.

"Nel Memorial Day vi è il fermo convincimento del Sap – ha sottolineato il segretario regionale del sindacato Giancarlo Manes - che tenere viva la memoria del passato sia l’unico modo per immaginare e realizzare il miglior futuro del nostro Paese. Abbiamo fortemente voluto nella nostra città la tappa odierna della 'Staffetta della Memoria' per mantenere vivo il ricordo del nostro concittadino”. Insieme agli amministratori comunali erano presenti autorità civili, militari e religiose. I vertici della Polizia Stradale regionale erano rappresentati dal vice questore Agnese Pane.

Maurizio Zanella perse la vita il 30 agosto 2012 durante un'operazione di servizio sull'autostrada A14 Adriatica, nei pressi di Poggio Imperiale, investito mentre stava regolando il traffico a causa di un incendio divampato a bordo strada.

L’iniziativa di quest’anno ha coinvolto, oltre Vasto, diverse altre città: quattro i percorsi eseguiti dai ciclisti che sono partiti dalle città di Trieste, Lecce, Capaci e Villa San Giovanni. L’iniziativa terminerà domani al Santuario di San Michele Arcangelo.

La tappa di Vasto è stata organizzata in collaborazione con la sezione vastese dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato, presieduta da Matteo Marzella.

redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK