Rimani sempre aggiornato sulle notizie di histonium.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

L'accusa chiede l'ergastolo per Fabio Di Lello: entra nel vivo il processo per l'omicidio D'Elisa

Il procuratore capo di Vasto Di Florio ricostruisce in aula a Lanciano le fasi dell'episodio del 1° febbraio scorso

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Il Tribunale di Lanciano

Ergastolo per Fabio Di Lello: il procuratore capo della Repubbica di Vasto, Giampiero Di Florio, ha chiesto questo per l'omicidio del 1° febbraio scorso in viale Perth.

Di Lello, con tre colpi di pistola, ha ucciso Italo D'Elisa, 21 anni, il ragazzo che sette mesi prima aveva provocato l'incidente mortale nel quale vittima sua moglie, Roberta Smargiassi. L'accusa mossa dalla Procura, nei suoi confronti, è di omicidio volontario premeditato.

Nella requisitoria Di Florio ha ricostruito le fasi dell'omicidio, arrivando a chiedere il massimo della pena nei confronti del panettiere 33enne.

In Corte d'Assise a Lanciano dovranno ora esprimersi la parte civile e la difesa.

Il processo si sta celebrando con il rito immediato e a porte chiuse. La Corte, nella precedente udienza del 10 marzo, aveva respinto la richiesta di perizia psichiatrica presentata dai legali di Di Lello, gli avvocati Giovanni Cerella e Pierpaolo Andreoni.

redazione

Contatti

redazione@histonium.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK