Lunedì, 28 Luglio 2014 (SS. Nazario e Celso martiri)
DAL TERRITORIO:

Sei in: News » Attualità » Arresto cardiaco stronca la vita di un 45enne vastese a Roma

06/03/2014, 13:29 Attualità

Arresto cardiaco stronca la vita di un 45enne vastese a Roma

Il decesso di Alessandro Iarocci in un albergo della capitale

  • mail
  • Condividi su facebook

E’ stato un arresto cardiaco a provocare la morte, in una camera d’albergo a Roma, del 45enne vastese Alessandro Iarocci.

Il suo nome era balzato nella cronaca cittadina per l’episodio del tentato omicidio, a colpi di pistola, di un operatore della piccola pesca a Vasto Marina (accaduto all’esterno di un bar della riviera il 29 aprile del 2011).

Per quel drammatico fatto era stato condannato a 6 anni in primo grado, pena poi ridotta a 5 nel successivo giudizio di appello, in parte scontati in carcere ed in parte in una struttura cosiddetta ‘protetta’ per il recupero di detenuti e persone bisognose ubicato a Pereto, in provincia dell’Aquila. Iarocci, da qualche mese, era tornato in libertà.

A comunicare la ferale notizia è stato il suo legale, l’avvocato Fiorenzo Cieri del Foro di Vasto. E’ stata una cameriera dell’albergo capitolino a lanciare l’allarme per la morte dell’uomo.

a cura della redazione
Fai una donazione

Media

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
percorsitoscani

Newsletter



Contatti

Contatta la redazione
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo

facebook twitter youtube

Partner

© 2001-2014 - È vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuto e grafica.

Reg.Tribunale di Vasto n.106 del 25 Mag 2005 | Anno 10 | numero 209